Skip to content

Primo via libera al disegno di legge per l’anno ovidiano

Roma. La Commissione Cultura del Senato ha approvato il testo unificato per l’istituzione dell’Anno Ovidiano, nel bimillenario della morte del poeta latino Publio Ovidio Nasone (2018). Il disegno di legge, ora dovrà essere esaminato dai senatori di palazzo Madama, è frutto dell’unificazione delle 2 proposte sul tema (la As 2355 di cui la senatrice Stefania Pezzopane è prima firmataria) e delle modifiche apportate dai senatori.

“Il testo finale presentato dalla relatrice Laura Fasiolo del Pd è stato finalmente approvato- annuncia la parlamentare abruzzese – Questo primo sì da parte della Commissione è un grande successo per Sulmona e per l’Abruzzo, ora continuiamo a lavorare per l’approvazione definitiva. Il disegno di legge licenziato dalla Commissione  prevede il sostegno dello Stato, nel 2017 e 2018, ai progetti di promozione, ricerca, tutela e diffusione della conoscenza della vita, dell’opera e dei luoghi legati alla figura di Ovidio – continua Pezzopane – Il finanziamento è di 700 mila euro spalmati in 2 annualità 2017/2018. Verranno promosse le attività didattico-formative e culturali sul celebre poeta latino; il recupero, restauro e riordino del materiale storico e artistico che lo riguarda, con l’individuazione della città di Sulmona quale sede idonea ad ospitare un museo tematico; il recupero edilizio e la riorganizzazione dei luoghi legati alla sua vita, tra Sulmona e la Valle Peligna, per la costituzione di un Parco letterario ovidiano, quale itinerario turistico- culturale; il gemellaggio tra Sulmona e Roma , nonché la ricerca in materia di studi ovidiani. É anche prevista la costituzione di un Comitato promotore per le celebrazioni ovidiane con la partecipazione delle amministrazioni locali, nell’ambito del quale verrà costituito anche un Comitato scientifico composto da 10 personalità di chiara fama in materia di studi ovidiani. Sono particolarmente felice inoltre, perché nel testo finale è presente, tra i tanti, un punto distintivo ed originale della mia proposta di legge. Verrà infatti promosso un Comitato di 50 giovani studiosi under 25 dell’opera ovidiana. Il finanziamento previsto è di 350 mila euro per ciascuno dei 2 anni in cui dureranno le celebrazioni, segno di un grande sforzo del governo ed in particolare del ministro Franceschini e del sottosegretario Cesaro che ringrazio insieme con il presidente della commissione cultura del Senato, il senatore del Pd Andrea Marcucci”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: