Skip to content

Polfer chiusa. Annunciato atto in consiglio per impegnare sindaco e giunta “affinché valutino anche, qualora ne ricorrano i presupposti, iniziativa legale, contro la chiusura definitiva’

Sulmona (Aq). Tarda davvero ad arrivare una risposta concreta dell’amministrazione comunale alla chiusura della Polfer ed è tutta ancora da organizzare mentre arrivano i trasferimenti per i poliziotti che operavano nella struttura della stazione ferroviaria. Per la cancellazione del presidio di Polizia del secondo scalo abruzzese, confermata un mese fa, il Coisp, sindacato autonomo di Polizia, da oltre una settimana insiste per un ricorso al Tribunale amministrativo regionale contro il decreto di chiusura perché carente di motivazioni.

Roberta Salvati Report-age.com 2014

Roberta Salvati

Se a Sulmona qualcosa si muove, alle solite, è quasi sempre troppo tardi. Persino a cose fatte, a chiusure avvenute e ad uffici e servizi persi, i tempi per un eventuale e improbabile recupero, qualora ne ricorrano i presupposti, sono giurassici. Così la maggioranza si dice pronta a presentare, nella prossima assise civica, un ordine del giorno. “Tale odg impegnerà Sindaco e Giunta affinchè valutino anche, qualora ne ricorrano i presupposti, iniziativa legale, contro la chiusura definitiva del presidio della Polizia Ferroviaria di Sulmona, disposta con decreto ministeriale datato 31.03.2017 –  scrive in una intricata nota il consigliere comunale Pd Roberta Salvati – Vogliamo individuare nell’immediato modalità, forma e soggetto giuridico e giurisprudenziale. In linea con azioni che si stanno intraprendendo in altri Comuni della Regione colti (non di sorpresa ndb) da tale provvedimento, è stato informato l’assessore regionale Andrea Gerosolimo che si reso immediatamente disponibile a seguire con attenzione il problema della Polfer”. Per concludere in termini calcistici, la partita è ancora tutta da giocare, in salita!

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: