Skip to content

Sanità. Tagli all’Orizzonte Senza Confronto sul Piano strategico 2017-2019 della Asl1

Sulmona (Aq). La prima cittadina, Annamaria Casini, ha fatto approvare dal comitato ristretto dei sindaci il Piano strategico triennale della Asl Avezzano Sulmona L’Aquila che farà lievitare l’impegno economico per la sanità nell’entroterra abruzzese.

Elisabetta Bianchi

A commentare l’ennesima furbata è  il Capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale Elisabetta Bianchi: “Il Sindaco di Sulmona ama il metodo autoreferenziale e, senza confrontarsi con la minoranza, approva in seno al comitato ristretto dei sindaci il Piano strategico aziendale 2017-2019 della Asl 1 che comporterà costi altissimi per la qualità della sanità nel centroabruzzo. È risultato infatti che – con un lieve decremento dei ricavi netti di euro 232 mila 657 euro rimasti per lo più invariati – vi sarà un importante decremento del costo del personale per 3 milioni 455 mila euro, dato che lascia prefigurare un mancato rinnovo del turn over e la mancata assunzione del personale precario e, dato ancor più grave, una fortissima preoccupante flessione degli acquisti di beni e servizi di ben 13 milioni 535 mila 224 euro che fa presumere un taglio netto ai servizi erogati e il ricorso alle prestazioni dei privati in quanto si incrementa il gettito previsto in loro favore per euro 647 mila 359 euro – conclude il consigliere di opposizione –  É chiaro che, della intera Asl 1 Avezzano – Sulmona – L’Aquila che comprende un solo ospedale di base è cioè quello di Sulmona, il nostro presidio non potrà che risentire maggiormente dei tagli imposti che vanificheranno la chimera dell’amministrazione Casini di riempire di servizi un ospedale pubblico in dissolvenza”.

2 Comments »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: