Skip to content

Divieto di sosta e fermata su piazza XX Settembre a Sulmona ‘si concerta’ a cose fatte!

Sulmona (Aq). Sembra proprio un vizio, se viene confermato il divieto di sosta e fermata in piazza XX Settembre, con la scusa della sperimentazione del 2 maggio. Nemmeno fossero cavie da laboratorio questi cittadini che non vengono interpellati e non si sa quanti sono d’accordo con il provvedimento sindacale già assunto dall’amministrazione comunale che però dice, sempre e comunque, di voler concertare. Concertare a cose fatte? É capitato tante volte, ieri poi per l’approvazione del Piano strategico 2017 2020 della Asl1 è mancato persino un confronto con l’opposizione di palazzo San Francesco, oggi di concerto a farne le spese sono i cittadini.

Corso Ovidio Sulmo Foto Trozzi Report-age.com 2014Democrazia da palazzo, dal municipio aggiungono: “Con questo provvedimento, intendiamo proseguire sulla strada intrapresa nella fase sperimentale, andando avanti verso una futura pedonalizzazione di piazza XX Settembre, con lo scopo di migliorare la qualità della vita nel centro storico, permettendo una diversa fruibilità del cuore antico della città per i cittadini e i visitatori, restituendo decoro a una piazza importante e valorizzando spazi e piazze, preservando monumenti. Un progetto che sarà caratterizzato da uno studio e da concertazioni con i portatori di interesse, i residenti, commercianti e albergatori, in sinergia con la Polizia Municipale, in quanto si dovranno apportare modifiche al piano traffico” affermano il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini e l’assessore al Centro Storico Mariella Iommi. Il provvedimento prevede l’interdizione alla sosta e fermata su piazza XX Settembre, tutti i giorni della settimana, negli stalli adiacenti l’edificio del liceo classico Ovidio ad eccezione degli spazi dedicati alla sosta dei Taxi, delle auto per diversamente abili e per i furgoni per le attività di carico e scarico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: