Skip to content

Commerciante in difficoltà. Sindaco: domanda non evasa ‘con molta probabilità’ è colpa degli altri!

Sulmona (Aq). “Esprimo rammarico per quanto accaduto al commerciante in centro storico,  il quale in un momento di sconforto ha minacciato un gesto estremo” è scritto in una nota del sindaco di Sulmona, Annamaria Casini.

“Appena appresa la notizia, nel tardo pomeriggio di ieri, mentre ero all’Aquila impegnata con la riunione del Comitato ristretto dei Sindaci, ho contattato subito i funzionari comunali responsabili, per conoscere lo stato dell’arte, e le forze dell’ordine per capire l’accaduto, che ringrazio per aver distolto il commerciante dall’insano gesto. Dalla visione degli atti, non ritengo di dover biasimare il funzionario comunale, in quanto ha svolto il proprio dovere in maniera seria e corretta” É quanto afferma il sindaco di Sulmona Annamaria Casini. “La richiesta per l’autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico, per l’istallazione temporanea di tavoli, sedie e ombrelloni nell’area antistante la sua attività nel periodo estivo, è stata presentata dal commerciante il 5 Aprile scorso. Successivamente, tramite pec, datata al pomeriggio di sabato 29 Aprile, è stata inviata l’istanza integrata con certificati, come la copia della visura camerale aggiornata, la segnalazione certificata di inizio attività e la Nias, per la variazione dell’attività produttiva per la vendita. Documenti necessari per non incorrere in sanzioni.  La richiesta è stata presa in carica dal funzionario responsabile, il quale, ieri stesso, ha comunicato al professionista incaricato dal commerciante che, in tempi stretti, si sarebbe provveduto ad elaborarla e così sarà. Stiamo cercando di migliorare i servizi per il cittadino dopo anni in cui, con molta probabilità, sono stati trascurati tanti meccanismi. Stiamo tentando di cambiare uno stato dell’arte in stallo da troppo tempo. Nonostante viviamo in un momento difficile, l’attenzione per il cittadino resta la priorità assoluta di questa Amministrazione” conclude Casini.

Postum scriptum Se la domanda è stata presentata, dal 40enne egiziano, il 5 aprile 2017 e il sindaco Annamaria Casini amministra da un anno perché prendersela, con molta probabilità, con il passato.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Armato di coltello si barrica nel Kebab e minaccia di uccidersi. Salvato dal Carabiniere che nel 2014 salvò una donna

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: