Skip to content

Badia morronese è Sito Culturale Pilota della Regione e ospiterà Fonderia Abruzzo

Siamo R(a)egionevolmente scettici e rimaniamo impassibili. La Badia celestina (Sulmona – Aq) sarebbe sito culturale pilota della nuova programmazione Regionale. Così si legge tra le righe di un intervento sul supporto, alle associazioni culturali, per l’utilizzo dei fondi europei. Risulta dall’introduzione al discorso del direttore del dipartimento della presidenza e rapporti con l’Europa, Vincenzo Rivera, che a margine annuncia persino che l’abbazia Celestina (e non celestiniana perché a costruirla è stato Celestino V e non Celestiniano V e l’ordine che fondò il futuro pontefice è quello dei Celestini e non Celestiniani) ospiterà l’evento di Fonderia Abruzzo in cui  sarà organizzato un focus dedicato all’europrogettazione. 

Rivera ha appena presentato il programma Eurocultura Abruzzo sulle risorse europee cui potrebbero attingere enti e associazioni culturali d’Abruzzo. Dicono sia uno straordinario volano per promuovere lo sviluppo culturale dell’Abruzzo al di là dei sostegni regionali. Tra le prime attività del gruppo di lavoro, nato dalla sinergia tra consiglio e giunta regionale (se non vi fosse si tornerebbe al voto), è la pubblicazione di 2 bandi dedicati al cinema e la costituzione di una piattaforma informatica di riferimento per lo scambio delle informazioni tra Regione ed enti culturali. “A questo primo step pensiamo di far seguire anche l’apertura di un front office” aggiunge Rivera che spiega come negli uffici regionali si proceda all’aggiornamento delle normative di settore, per adeguarle alle disposizioni europee perché, conclude il direttore: “L’attività legislativa va ripensata per superare i limiti culturali e favorire la possibilità di accedere a strumenti di finanziamento che non siano esclusivamente regionali” (Fonte Regflash).

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: