Skip to content

Le riparazioni discutibili, la fontanella ‘sistemata’ per le feste

Sulmona (Aq). Non è per il gusto di fare polemica che segnaliamo ancora la fontanella di fronte al liceo scientifico Enrico Fermi appena rimessa in piedi e riattivata, accerchiata però da fango e acqua. Da qualche parte c’è una perdita, forse è l’impianto di scarico oppure i tubi usurati. Qualsiasi cosa sia va risolta perché attorno alla fontana si sta formando una sorta di ruscello e c’è del fango. Con il caldo, il giardino non proporrà nulla di buono e salutare per chi passerà o si fermerà da quelle parti, su via Palmiro Togliatti.

Non siamo fissati, né pretendiamo la perfezione assoluta nelle riparazioni disposte dall’amministrazione comunale, né vogliamo impuntarci su questo, ma il caso prova una volta per tutte che gli interventi eseguiti in città spesso non risolvono i problemi, ma ne aggiungono di nuovi o peggiorano la situazione. Chiediamo solo che si provveda, in qualche modo, alle verifiche dei lavori eseguiti su strade e monumenti per non spendere inutilmente i pochi soldi nelle casse comunali e perché l’obiettivo non è denunciare ciò che non va, ma trovare una soluzione e risolvere davvero i problemi della città senza spendere il doppio del necessario. In questo, come in tanti altri casi, gli interventi purtroppo non vengono eseguiti come si deve. Così capita che la segnaletica stradale appena rinfrescata, come le strisce pedonali su cui viene passata una mano di vernice, scompaia il giorno dopo la tinteggiatura in molti tratti, soprattutto i più trafficati. O ancora accade che una strada appena asfaltata si riempia di buche nemmeno un mese dall’intervento. Trattare con sufficienza una città incantevole come Sulmona, che di certo ha conosciuto tempi migliori, non è utile a chi in questi luoghi torna a trascorrervi le feste o a godersi la pensione, oppure investe in quest’area per valorizzarla e produrre ricchezza con nuove formule e pacchetti turistici che aprono la strada e danno il benvenuto alla terza età. Non costa molto fare attenzione a non sporcare, cominciare a prendersi cura di ciò che ci circonda, tenere pulizia i luoghi comuni e quelli frequentati soprattutto da bambini e anziani. Senza essere poi tanto pignoli, basterebbe poco portare davvero a verifica gli interventi, le riparazioni appena eseguite per conto dell’amministrazione per risparmiare tempo e denaro con la garanzia che un lavoro disposto, eseguito e pagato, risolva davvero il problema.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: