Skip to content

Controlli e 4 arresti nel week end a Pescara

Pescara. Quattro arresti lo scorso  week end, questo è il bilancio dei controlli eseguiti dai Carabinieri di Pescara che intensificano i monitoraggi nel territorio. 

Sabato pomeriggio finisce in manette, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, M. D. 32enne senegalese residente a Montesilvano (Pe) pregiudicato per analoghi reati. Alla vista dei Carabinieri della stazione di Pescara Scalo, il senegalese ha cercato di disfarsi di un involucro cercando di allontanarsi da via Silvio Pellico dove i militari dell’Arma lo hanno stavano eseguendo i controlli. I carabinieri lo hanno raggiunto e perquisito trovando 10 dosi di marijuana già confezionate addosso al 32enne. La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione del senegalese dove i militari hanno trovato altre 6 dosi di marijuana. Il senegalese ora è agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Domenica mattina è stato arrestato un uomo della provincia di Pescara per il reato di stalking. Sono ormai tristemente note le circostanze del caso. Dopo la fine di una relazione, l’ex fidanzata riceve messaggi e telefonate ad ogni ora e con frasi ingiuriose, incontra casualmente l’ex nei luoghi frequentati, viene pedinata e sui muri sotto casa compaiono perfino delle offese. Lo stesso, già destinatario del divieto di avvicinamento, è stato posto dai militari dell’Arma agli arresti domiciliari. I militari della stazione di Pescara principale, invece, hanno proceduto all’arresto di F. C. 39enne di Pescara, pregiudicata, su ordine di custodia cautelare. La donna sottoposta all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, ha ripetutamente violato la disposizione e pertanto, su segnalazione dei militari, è stata sottoposta agli arresti domiciliari. Domenica pomeriggio infine i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Pescara hanno arrestato, per il reato di evasione, A. Z. 49enne pluripregiudicato di Pescara, che, sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare per reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, è stato sorpreso fuori dal proprio domicilio in violazione delle prescrizioni imposte dalla misura. I militari dell’Arma nel capoluogo adriatico hanno svolto una intensa e capillare attività di controllo volta alla prevenzione dei reati con oltre 60 pattuglie della Carabinieri a lavoro durante la fine settimana. L’operazione ha portato all’identificazione di 350 persone, al controllo di 200 autovetture e di oltre 130 persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: