Skip to content

Auto per disabile fasciata con carta igienica su via San Polo

Sulmona (Aq).  Non è  la prima volta che accade all’auto della signora con una figlia diversamente abile. Dispetti, chiamiamoli così, che di certo non fanno onore al quartiere e a un condominio dove abitano soprattutto uomini in divisa.

Giorni fa, alla signora hanno spezzato le spazzole del tergicristallo del vetro anteriore della Fiat Doblò, stessa auto, stesso parcheggio riservato ai disabili su via San Polo. Circa un anno fa qualcuno ruppe il vetro del furgoncino. Problemi di parcheggio, dicono, la signora si lamenta spesso di chi si ferma o parcheggia con l’auto sul posto riservato. Sul posto, stamane, è intervenuta la volante della Polizia di Sulmona. L’auto potrebbe essere stata fasciata questa notte con abbondante carta igienica, di pessima qualità, e con del nastro adesivo per tenere le fasce su ogni livello, operazione certosina e puntigliosa, un lavoro che richiede tempo. I particolari non sono da trascurare, sono state attaccate 2 coccarde viola, una sul cofano motore, parte anteriore e in quella posteriore del veicolo, sulla linea della portiera con il filo del nastro accuratamente poggiato sulla carta che scende. Un lavoro dal tocco femminile, a dir poco, di chi comunque sembra tenerci nel tentativo di avere comunque cura di qualcosa e sa impacchettare anche regali di certe dimensioni. Un proposito probabilmente covato da tempo e organizzato nei dettagli. Difficile però credere e pensare che si tratti della stessa persona che precedentemente ha danneggiato il mezzo della signora che ora ha presentato denuncia contro ignoti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: