Skip to content

Panathlon, conviviale strepitosa. A Rivisondoli il Ritiro della Delfino Pescara 1936

Sulmona (Aq). Una conviviale davvero partecipata, più di 200 a tavola per una serata di quelle che si sognavano da tempo nella città dei confetti. Insomma, una conviviale da non dimenticare, con ospiti di calibro: Zdenek Zeman, allenatore del Delfino Pescara 1936, il presidente della squadra di calcio, Daniele Sebastiani e il centrocampista bianco-azzurro Simone Pepe.

Aggiornamento

Pista di atletica Rivisondoli

Mister, la squadra italiana che sta giocando meglio? Zeman risponde serafico: “Il Napoli”. A destra dell’allenatore della squadra del capoluogo adriatico il sindaco di Rivisondoli (Aq), Roberto Ciampaglia. Lo sport è la chiave di volta nel comune sangrino che sta investendo 1 milione e mezzo di euro, finanziato interamente dall’amministrazione comunale, per realizzare nuove strutture e migliorare quelle esistenti. L’appello del primo cittadino risuona nella sala affollata e chiassosa, agli altri enti territoriali Ciampaglia chiede di sostenere la realizzazione di queste strutture sportive e il riferimento non è solo alla Regione Abruzzo. Il progetto più importante è una nuova pista di atletica, per l’apertura del cantiere annuncia che si partirà tra pochi giorni. Circa 600 mila euro l’investimento stanziato per quella che, chiarisce il sindaco, sarà la seconda pista di atletica più alta d’Italia a Rivisondoli, (Aq). Per il ritiro di precampionato intanto il Delfino Pescara 1936 si allenerà proprio nel comune dell’Alto Sangro.

Carta dei doveri del genitore

Ivan Giammarco allena i ragazzi dell’Olympia ceda. I giovanissimi in tuta, con i colori della città di Sulmona, sono i veri protagonisti della serata. Una 50 si agitano un po’ tra i tavoli. Tra loro anche Valeria Del Rosso, calciatrice dal futuro promettente. Serata interamente dedicata alla diffusione dei valori di lealtà sportiva come esempio da trasmettere alle giovani generazioni. Il successo della conviviale organizzata dal Panathlon club di Sulmona questa’anno si deve a Luigi La Civita, neo presidente e già all’opera per fare della valle Peligna un luogo migliore, partendo proprio dai piccoli campioni. E questo è solo un assaggio, un nuovo spunto e una ventata di novità rispetto al tradizionale rito della conviviale. Ai giovanissimi viene affidata una pergamena da portare in famiglia con su scritte 10 importantissime raccomandazioni che i genitori dovrebbero proprio rispettare per lo sport e per far felici davvero i figli.

“Bella Sulmona, bella città, non c’ero mai stato però non so come si vive!” l’espressione tipica di Zeman e l’allenatore risponde coinciso e breve alle decine di domande affilate, una dopo l’altra, dal giornalista Domenico Verlingieri che per l’emittente televisiva Onda tv segue per ore l’allenatore in giro per Sulmona. Zeman ha visitato la fabbrica di confetti Pelino e ha passeggiato lungo corso Ovidio, in un centro storico semi rivestito per il Bimillenario ovidiano, nella parte che sarà visitata, il 6 aprile, dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.  L’allenatore ha portato già in passato il Pescara in serie A e quest’anno Zeman è stato chiamato per risollevare le sorti della squadra.

Da sinistra Ciampaglia, Zeman e La Civita conviviale Panathlon 2017

mariatrozzi77@gmail.com

1 commento »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: