Coltivava marijuana per sciatori e snowborder, 30enne in manette

Pescara. Arrestato, nella flagranza del reato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, O. A. 30enne pescarese censurato per reati contro il patrimonio. Dai primi accertamenti dei Carabinieri di pescara, guidati dal Maggiore Claudio Scarponi, la droga posseduta dal giovane sarebbe stata destinata ad allietare le giornate di sci sulle piste di Passo Lanciano nel week end.

Appartamento del giovane

Con servizi di osservazione e pedinamento i Carabinieri della Compagnia di Pescara e di Popoli (Pe) hanno individuato l’appartamento del giovane all’interno di un residence nella valle del Sole di Serramonacesca (Pe) dove l’uomo è domiciliato, per lavorare sugli impianti sciistici della Majelletta. Stamattina, il blitz dei militari del Nucleo operativo e radiomobile ha confermato i forti sospetti nutriti dai carabinieri. Nel piccolo locale è stata allestita una coltivazione di marijuana. Nella camera da letto era stata installata una serra con 8 piante di marijuana, alte circa 120 cm ognuna, perfettamente tenute grazie a sofisticati sistemi di irrigazione, deumidificazione, riscaldamento e illuminazione. Oltre la serra grande circa 2 metri quadri, i Carabinieri hanno rinvenuto sotto una poltrona della cucina 6 grammi di marijuana, 5 ovuli di hashish del peso complessivo di 55 grammi e 10 grammi di hashish. Le ricerche sono state poi estese all’abitazione pescarese del giovane, nei pressi dello stadio, all’interno sono state rinvenute lampade da serra e altri 10 grammi di marijuana. Il 30enne è stato arrestato e sottoposto alla misura dei domiciliari in attesa dell’udienza di convalida fissata per domani.

Archivio