Skip to content

Campo 78: l’arte prigioniera a Fonte d’Amore

Fonte d’Amore di Sulmona (Aq). Nel Campo di prigionia 78, nello scenario delle 2 guerre mondiali, i prigionieri lasciarono segni, indelebili, della loro permanenza nelle baracche in cui erano stati stipati a migliaia. É tra le più importanti strutture di detenzione operanti, in Italia, nel periodo delle 2 guerre. A Campo 78 sono visibili, anche se in pessimo stato, i disegni tracciati con pezzi di carboncino dai militari dell’esercito italiano in Libia ed Egitto (1940/1943), il video (di Maria Trozzi) ne documenta alcuni di una baracca visitata 3 anni fa dal sottosegretario alla difesa Roberta Pinotti. Da tempo si parla di recupero, ma i progetti messi in campo non convincono. 

mariatrozzi77@gmail.com

Video realizzato in occasione della visita del sottosegretario al ministero della difesa Roberta Pinotti

19 settembre 2014

Campo P.G. n 078 di Sulmona

Sulmona (L’Aquila) – Italia
Tipo di campo
campo per prigionieri di guerra da agosto 1940
Fonte: DPG27
Numero campo prigionieri di guerra
P.G. 78
Numero posta militare
P.M. 3300
Tipologia di internati
P.G. per ufficiali
P.G. per sottufficiali e truppa
P.G. francesi-degaullisti
P.G. inglesi
P.G. australiani
P.G. ex jugoslavi
P.G. inglesi/domini
P.G. sudafricani
P.G. neozelandesi, canadesi e altri britannici
P.G. americani
P.G. mediorientali
P.G. canadesi
Fonte: DPG02 DPG04 DPG23
Alle dipendenze di
Regio Esercito. IX Corpo d’Armata da agosto 1940
Fonte: DPG27
Numero internati
2.742 P.G. il 1 marzo 1942
Fonte: DPG04 DPG02
2.567 P.G. il 1 aprile 1942
Fonte: DPG05 DPG07
2.555 P.G. il 1 maggio 1942
Fonte: DPG06 DPG08
2.476 P.G. il 1 giugno 1942
Fonte: DPG10 DPG11
2.474 P.G. il 1 luglio 1942
Fonte: DPG12 DPG13
2.176 P.G. il 1 agosto 1942
Fonte: DPG15 DPG16
2.242 P.G. il 1 settembre 1942
Fonte: DPG17 DPG18
2.361 P.G. il 30 settembre 1942
Fonte: DPG23 DPG24
2.955 P.G. il 30 novembre 1942
Fonte: DPG25 DPG26
2.980 P.G. il 31 dicembre 1942
Fonte: DPG29 DPG30
3.145 P.G. il 28 febbraio 1943
Fonte: DPG33
3.107 P.G. il 31 marzo 1943
Fonte: DPG35
Storia
 

Campo P.G. per ufficiali, sottufficiali e truppa

Capacità 370 ufficiali 2930 sottufficiali e truppa (baraccamento)

In Fuga da Sulmona, l’ex p.g. britannico Donald I. Jones situa il grande campo di Sulmona a cinque miglia dalla cittadina abruzzese, esattamente nella frazione Fonte D’Amore (p. 9). Vedi brevissima descrizione del campo a pagina 10. 

Alcuni generali britannici sono prigionieri presso Villa Orsini (AC02056

– maggio 1941 entra in funzione (DPG27)

– 15 marzo 1942 (PGAQ03) invio di 50 prigionieri al campo di lavoro n. 102 L’Aquila

– 22 marzo 1942 (PGFI01) ordine di trasferire a Sulmona gli ufficiali prigionieri di guerra jugoslavi del campo P.G. 83 di Fiume (Rijeka). (Su questo vedi anche testimonianza di Radovanovich M. Spasoje riportati in Renzo Amedeo, Gli ufficiali slavi prigionieri al Miramonti di Garessio REN01. In questa testimonianza si parla anche di un comandante tedesco del campo e di un prigioniero morto dopo una protesta).

– 28 aprile 1942 (DPG46) ordine di trasferire a Sulmona gli ufficiali di nazionalità indiana e australiani presenti nei campi di Padula e Moltalbo.

– 12 maggio 1942 (PGAQ01) invio di pg presso il campo di lavoro  P.G. N. 102 di L’Aquila (costruzione caserma)

– 15 giugno 1942 (PGVA02) Carenza idrica nel campo e ispezione Legazione Svizzera

– 17 luglio 1942 (PGVA04) lettere censurate pg britanni e condizioni igieniche dei campi

– ottobre 1942 Secondo il saggio di Renzo Amedeo (2001) p. 98, gli ufficiali ex jugoslavi presenti a Sulmona vengono trasferiti nel campo P.G. N. 43 di Garessio

– 2 giugno 1943 (AC02060) viene scoperta un galleria lunga 18 metri scavata dai pg australiani in un tentativo di fuga

– 2 luglio 1943 (AC02059) due p.g inglesi evasi vengono catturati presso lo scalo ferroviario di Sulmona

– 16 luglio 1943 (AC02058) viene scoperta una galleria lunga 18 metri costruita dai prigionieri degaullisti

 Fonte dati
La ricerca sui campi italiani per prigionieri di guerra è ancora in corso. Le informazioni riportate sono tratte principalmente da documenti conservati presso l’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito e riguardano solo il periodo che va da marzo 1942 a marzo 1943. I dati di questa scheda sono quindi incompleti e ancora da verificare.

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: