Skip to content

Festeggia il Divorzio con 40 Kg di Confetti Gialli di Sulmona: i Confetti del Sole

Sulmona (Aq). Al telefono la signora ne ordina 40 kg, dice che li vuole gialli come il sole. Dora Di Rocco prende un appunto nel taccuino quando riceve la telefonata dal nuovo negozio, la confetteria Ovidio di piazza XX Settembre al civico 205 nel cuore del centro storico sulmonese. La curiosità per la richiesta di un colore tanto acceso viene subito soddisfatta dalla signora che alla cornetta spiega la ragione dell’ordine con tanta voglia di condividere la sua immensa felicità.

Giovanile, sorridente, accento del Nord, una voce piacevole che si fa ascoltare. Chiede i confetti gialli al telefono e in pochi minuti la donna  racconta la sua travagliata storia a chi dovrà inviarle i deliziosi bocconcini, specialità della Patria di Ovidio. Un matrimonio da incubo, lei non voleva proprio sposarlo, un completo disastro dice. Con non poche difficoltà arriva alla separazione, ma nel frattempo il marito ha già sparso veleno in giro, su di lei, descrivendola a tutti come una folle matta, fuori di testa, che non ragiona più, che ha bisogno di cure e di un bravo analista. Quasi isolata dal mondo, la donna non cede alle cattiverie di un conflitto familiare esasperato e inasprito. Una gran sofferenza per la distinta signora che, forte e volenterosa, riesce a superare gli ostacoli frapposti tra lei e la sua serenità. Finalmente, dopo tante peripezie, ottiene il divorzio. “Una liberazione – dice – Adesso ricomincio a vivere e voglio buttarmi alle spalle il dolore del passato. Sono rinata e festeggio la ritrovata serenità. Devo recuperare il tempo perduto, gli amici da cui mi sono dovuta allontanare, per forza di cose, i parenti più cari che non mi hanno lasciato sola dandomi sempre completa fiducia. Ho deciso di organizzare una festa del divorzio, con tanto di ristorante e inviti. Per me e le mie amiche che ho trascurato, ma che sempre mi hanno cercata e sostenuta, facendomi coraggio. Sto organizzando la festa per il mio divorzio, una cosa al contrario del matrimonio. Ho ritrovato me stessa e non riesco a credere di essere uscita da una situazione così difficile – continua la donna – Per questo i Confetti dal colore caldo, giallo maculato, dal sapore dolce al limone, un sapore che mi riporta all’infanzia”. Il confetto del sole, l’ha chiamato la signora: “Non è eccessivamente dolce, gustoso, sa d’agrume, un toccasana per una vita, come la mia, che è stata tanto amara”. Insomma, confetti favolosi sempre protagonisti dei cambiamenti e dei particolari momenti della vita, più grandi e golosi. Quelli gialli sono una via di mezzo tra il classico e il bonbon. “Il confetto del sole, per suggellare la promessa di cambiamento che ho fatto a me stessa. Adoro quel colore che richiama i raggi piacevoli dell’Estate, i ricordi migliori che mi aiutano a ripartire, ecco perché una festa con i confetti gialli per addolcire e scaldare il cuore, per ricominciare”. Il confetto del sole si è così imposto a simbolo della rinascita. Gustoso, è il preferito per chi torna single. La deliziosa leccornia di Sulmona è stata spontaneamente scelta, da molti appassionati del confetto, a simbolo dolce e pungente del cambiamento e della rinascita. Un confetto che si fa icona di ciò che risorge dalle ceneri e splende come mai prima. Confetti gialli maculati, l’emblema di chi non si rassegna ad una separazione e impara ad amare la nuova vita che dinanzi splende.

mariatrozzi77@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: