Skip to content

Delegazione di Sulmona a San Marino per Bimillenario ovidiano e turismo

Sulmona (Aq). Una delegazione sulmonese è stata in visita a San Marino, la scorsa fine settimana, per promuovere turismo, Bimillenario ovidiano e per un gemellaggio con il Castello di Serravalle, uno dei centri della Repubblica di San Marino.

san amrino sulmona Report-age.com 1.3.2017Il Castello è l’unità amministrativa in cui è divisa la Repubblica di San Marino, retta dalla giunta guidata dal Capitano, Vittorio Brigliadori, corrispondente al sindaco. La delegazione  composta dal sindaco, Annamaria Casini, dal commissario dell’associazione Giostra cavalleresca, Maurizio Antonini, dal consigliere comunale, Andrea Ramunno, dai rappresentanti dell’ufficio turistico e del consorzio turistico di albergatori sulmonesi Cuore d’Abruzzo, è stata accolta  dal  capitano Brigliadori. Lo scopo dichiarato per la visita è quello di “promuovere il territorio e le sue eccellenze in chiave culturale e turistica, accendendo i riflettori anche sul Bimillenario ovidiano che Sulmona si appresta a celebrare” è scritto in un comunicato della segreteria comunale, il sindaco ha partecipato a una serie di tavoli di lavoro e incontri istituzionali, con i rappresentanti dei tour operator, i sindaci delle municipalità di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, di Chiusi della Verna, Giampaolo Tellini e 2 segretari di stato di San Marino, corrispondenti ai ministri italiani. “Si tratta di iniziative importanti e vantaggiose per il nostro territorio, per ottenere riscontri turistici e  scambi culturali. Abbiamo partecipato, inizialmente, a tavoli di lavoro insieme ai tour operator, in particolare ci siamo confrontati con  Podium tour operator a San Marino con cui abbiamo raggiunto accordi inerenti pacchetti turistici studiati ad hoc per gli eventi culturali principali del nostro territorio, con focus sul Bimillenario Ovidiano che stiamo per inaugurare e durerà un anno – dichiara il primo cittadino di Sulmo – Tra i diversi progetti, visite organizzate come educational, strutturate per gli operatori turistici al fine di valorizzare la promozione del territorio, osservatori legati alla conoscenza dei comuni in rete, stabilendo prodotti turistici congiunti da promuovere e commercializzare. Si svolgeranno nel prossimo futuro, incontri con le municipalità, coinvolgendo anche le associazioni locali. L’intenzione è quella di creare una rete con i Comuni del Centro Italia che abbiamo incontrato, al fine di costruire insieme delle opportunità vantaggiose per tutti. Si tratta di un’esperienza tesa a far conoscere le nostre realtà – conclude il primo cittadino – aprendo scenari che puntano a un turismo dinamico e destagionalizzato. Un percorso cominciato nei mesi scorsi, suscitando l’interesse degli operatori turistici e delle istituzioni, in seguito a reciproche visite istituzionali, portiamo a casa risultati che indicano la volontà di realizzare un cammino di condivisione comune ai Paesi, che sarà un valore aggiunto alle peculiarità di ognuno”.

1 commento »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: