Skip to content

Maltempo, Commissione d’inchiesta sull’emergenza. Enel: per l’Abruzzo indennizzi extra. Ecco come fare

In Regione viene istituita una commissione di inchiesta sull’emergenza maltempo, su richiesta del Movimento 5 stelle, intanto Enel ha disposto “indennizzi extra per i clienti delle aree dell’Abruzzo interessate dal maltempo, che vanno ad aggiungersi a quelli automatici previsti dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas ed eventuali richieste per risarcimento danni”.

Foto Trozzi intervento vigili del fuoco maltempo report-age.com 2017L’azienda sottolinea in una nota che “si tratta di importi che verranno corrisposti su richiesta ai clienti che hanno subito interruzioni piu’ lunghe di quelle coperte dal valore massimo degli indennizzi automatici”. Le richieste possono essere presentate presso gli sportelli disponibili a Pescara (via Conte di Ruvo, 5), Teramo (viale Bovio, 40), Chieti (via Auriti, 1), Vasto (via del Porto, 16), Lanciano (zona industriale, località  Follani, 30), Giulianova (via Galilei, 102) aperti dalle ore 8:30 alle 13 e dalle 14 alle 15:30 dal lunedì al venerdì. Inoltre, e-distribuzione ha creato per i clienti altri canali per facilitare la presentazione delle richieste. É infatti a disposizione il sito e-distribuzione.it, con una sezione dedicata all’emergenza neve nella quale è possibile compilare il modulo online e allegare documenti o scaricare lo stesso modulo che potrà essere inviato alla casella postale di e-distribuzione 5555 – 85100 Potenza, al fax numero 800 046 674, alla Pec e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it. Per qualunque chiarimento o difficoltà sulla compilazione e l’invio del modulo il numero verde 800 08 55 77 per assistenza. Gli sportelli creati per le richieste di indennizzo, si legge ancora nel comunicato, svolgono in questa fase anche una particolare funzione di ascolto del territorio per raccogliere segnalazioni dei clienti su eventuali problemi alla rete elettrica. A questi si aggiungono linee di contatto tra i responsabili di zona di e distribuzione, i sindaci e le autorià locali. E-distribuzione ricorda che qualsiasi criticità’ o danneggiamento delle linee può essere segnalato sempre chiamando il numero verde 800 08 55 77 o sul ito e-distribuzione.it.


Commissione d’inchiesta sull’emergenza, istituita in Abruzzo su richiesta del Movimento 5 stelle

Sara Marcozzi Report-age.com 2016

Sara Marcozzi

É stata istituita oggi la Commissione regionale d’inchiesta sull’emergenza Abruzzo richiesta dal M5S. La commissione avrà il compito di svolgere le indagini atte a far luce sui meccanismi di prevenzione e di allerta in materia di rischi idrogeologico, atmosferico, valanghe e sismico, elaborati e preposti dalla Regione e altri enti. Si vuole indagare sulle cause dell’interruzione della fornitura di energia elettrica, le disfunzioni della macchina dei soccorsi e approfondire il tema della sicurezza sismica. Tutte azioni mirate a fare chiarezza sulle responsabilità e sulle iniziative da intraprendere per risanare le ferite e, soprattutto, scongiurare un nuovo stato di emergenza in Abruzzo. “Gli abruzzesi ci chiedono di fare chiarezza su quanto accaduto a gennaio e ci chiedono maggiore sicurezza per il futuro. La risposta a queste domande passa dallo stanziamento di maggiori fondi per la prevenzione dei disastri e anche per l’istituzione di una commissione di inchiesta. É sicuramente un buon risultato quello che il consiglio regionale ha raggiunto grazie al M5S – commenta Sara Marcozzi, capogruppo – La nostra regione ha il diritto di sapere la verità e di sapere di poter contare su una Regione che ha fatto i passi adeguati per tentare di ridurre al minimo i rischi per il futuro”. La commissione di inchiesta sarà presieduta da un consigliere tra quelli indicati dall’opposizione, sarà nominata dal presidente, con le stesse modalità previste per le Commissioni permanenti. Nello svolgimento dell’inchiesta, la commissione potrà richiedere agli uffici della Regione, nonché a enti, istituti dipendenti e società partecipate dalla Regione, tutte le informazioni utili all’espletamento dell’inchiesta, senza che sia opponibile il segreto d’ufficio e potrà convocare persone che possano fornire informazioni utili.

P.S.  22.02.2017 Nuovo cambio alla Presidenza del Gruppo consiliare regionale abruzzese del Movimento 5 Stelle. Da oggi, infatti, le funzioni di Capogruppo sono affidate al Consigliere Riccardo Mercante. Un avvicendamento effettuato sulla base del principio di rotazione stabilito dal Gruppo consiliare ad inizio legislatura per garantire la massima trasparenza e democraticità in ossequio a quelli che sono i valori e le linee guida del Movimento 5 Stelle. Il Gruppo consiliare regionale M5S

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: