Skip to content

SOS Lupo. Il WWF chiede ai Presidenti di Regioni di votare No al Piano di gestione

SOS LUPO. Il 2 febbraio, mercoledì prossimo, la Conferenza Stato-Regioni dovrà decidere sul Piano di gestione del Lupo che, per la conservazione, dà la possibilità di abbattere questi splendidi animali. Annunciano dalle associazioni ambientaliste “da oggi al 2 febbraio metteremo in campo altre iniziative dalla parte del Lupo!” conferma Dante Caserta del WWF Italia. 

Aggiornamento

Lupo impigliato alla rete bloccato Report-age.com 2015La misura controversa è la numero 22 del Piano di gestione della specie. Nella disposizione è previsto un abbattimento controllato di un numero di lupi non superiore al 5% del numero complessivo, previo Piano regionale approvato dal ministero dell’ambiente. Probabilmente nessuno li ha contati i lupi in Italia, ma si insiste nel dire che l’abbattimento sarebbe controllato e che altrimenti la loro sopravvivenza è a rischio. Il ministro Gian Luca Galletti dichiara inoltre che la presenza dei lupi ha fatto chiudere delle attività. Dunque, una misura tanto estrema a che può servire se basta la sola presenza del lupo, nessuno ha parlato di sovrappopolamento, a far chiudere. Il WWF ha consegnato al ministro dell’ambiente un appello contro il piano, un appello condiviso e sottoscritto da 190 mila italiani. Oggi la presidente del WWF Italia, Donatella Bianchi, ha scritto a tutti presidenti di Regioni chiedendo di votare NO e di salvare il Lupo.

Archivio

Paura per i Lupi: primo sì all’abbattimento. Galletti: ‘Ci sono attività che chiudono per la loro presenza’

3 Comments »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: