Skip to content

Tribunali da salvare. Pelino: ‘Presentato mio emendamento per proroga chiusura’

Roma. “Ho presentato questa mattina l’emendamento al decreto legge Milleproroghe, che ha iniziato qui in Senato l’iter di conversione in legge, per la proroga fino al 2022 dei tribunali abruzzesi di Sulmona, Avezzano, Vasto e Lanciano” annuncia Paola Pelino, senatrice di Forza Italia.

Paola Pelino Foto Maria Trozzi  Report-age.com 2016“Sussistono ancora, infatti, le condizioni di difficoltà delle strutture giudiziarie dell’Aquila e di Chieti ad accogliere i carichi giudiziari dei tribunali per i quali è necessaria una nuova proroga- continua la vice presidente del gruppo di Forza Italia al Senato – A questo dato vanno aggiunte inoltre alcune considerazioni specifiche per i tribunali della provincia aquilana, legate alla ricostruzione non ancora completata dei territori colpiti dal sisma e alle difficoltà di collegamento, soprattutto per l’area della circoscrizione del tribunale di Sulmona, con il capoluogo. Mi auguro che il governo voglia recepire questo indirizzo e accordare questa nuova proroga”.

Intanto, il presidente dell’Ordine degli avvocati di Sulmona, Gabriele Tedeschi  ribadisce la necessità di intraprendere, d’intesa con i sindaci e i rappresentanti parlamentari e regionali del territorio, tutte le iniziative più opportune e necessarie per salvaguardare il tribunale di Sulmona “Ivi compresa quella di partecipare ai lavori dell’istituenda commissione regionale che, per volontà della Regione Abruzzo, dovrà occuparsi, dopo aver ottenuto la proroga del termine effettivo di soppressione di Settembre 2018, della costruzione di un modello di geografia giudiziaria regionale compatibile con il diritto insopprimibile di tutti i cittadini abruzzesi di accedere, con pari rango, ad una giustizia giusta e di prossimità”. L’assemblea degli avvocati ha dato mandato al presidente del Consiglio dell’ordine affinché si confronti, come è giusto, con il Presidente dell’Ordine Forense di Avezzano, per concorrere alla ricerca di soluzioni tecniche che scongiurino la chiusura anche di un solo ufficio giudiziario.

Tedeschi BianchiPer il Capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Sulmona, Elisabetta Bianchi: “La permanenza del Tribunale di Sulmona è talmente importante che la strategia e le azioni per la sua salvaguardia vanno assolutamente svincolate da ogni calcolo elettorale – prosegue l’avvocato Bianchi – Infatti, ad oggi, non sappiamo con quale sistema elettorale si terranno le prossime elezioni politiche e quindi come verranno ridisegnati i collegi elettorali. Con l’ipotesi del Mattarellum, tutt’ora in campo, Sulmona verrebbe ad esempio sganciata dalla Marsica e dal capoluogo di provincia e,quantomeno alla Camera dei Deputati, farebbe collegio elettorale a sé. Pertanto, la saggezza impone di improntare il ragionamento sui termini di legge, lavorando sui cardini del decreto legislativo n. 155 del 7 settembre del 2012 che ridisegna la geografia giudiziaria collocando i tribunali in città capoluogo di Provincia. In Abruzzo, questo principio ha salvaguardato due tribunali a distanza di pochi chilometri l’uno dall’altro, come Chieti e Pescara, sguarnendo invece l’Abruzzo interno per un amplissimo territorio, per di più caratterizzato da un sistema viario poco scorrevole e da un’orografia particolarmente aspra. Trovo pertanto che sia limitante e improvvida la ricerca di un dialogo solitario con l’ordine di Avezzano che si tenga fuori dalle indicazioni del tavolo regionale, sicuramente di più ampio respiro, istituito dal governatore Luciano D’Alfonso su sollecitazione dei territori cui siedono parlamentari, sindaci e presidenti degli ordini interessati”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: