Skip to content

Lunedì 9 gennaio scuole chiuse a Pratola Peligna e Sulmona

Pratola Peligna e Sulmona (Aq). Per lunedì 9 gennaio saranno sospese le lezioni e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado ricadenti nei territori comunali di Sulmona e Pratola Peligna.

“Nonostante le buone condizioni della viabilità cittadina abbiamo ritenuto opportuno tenere chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Ci rendiamo conto che gli operatori e i tanti studenti fuori sede potrebbero avere problemi a raggiungere la nostra cittadina” così dichiara il sindaco di Pratola Peligna,Antonio de crescentiis.

A Sulmona l’ordinanza è necessaria per le operazioni di messa in sicurezza di piazzali, strade, marciapiedi antistanti gli edifici scolastici comunali, per rimuovere ghiaccio e sgomberare la neve in una situazione meteorologica al momento non assestata. L’ordinanza è stata firmata dal sindaco, Annamaria Casini, oggi al termine di una riunione che si è tenuta presso il Coc2, Centro operativo comunale aperto ieri con decreto nell’area industriale insieme ai volontari e responsabili locali della Protezione Civile. Durante l’incontro è stata messa a punto la fase del piano neve, quella immediatamente successiva al superamento dell’emergenza. Le operazioni si concentreranno, già da questa notte, su operazioni tese a contrastare il ghiaccio e a mettere in sicurezza strade, marciapiedi, cornicioni di
edifici pubblici, in aree specifiche e periferiche, su arterie minute e secondarie, proseguendo la scelta organizzativa e strategica, come avvenuto finora, di optare per soluzioni ordinate a evitare duplicazioni d’intervento con inutili aggravi di spesa pubblica.  In questi giorni di criticità sono stati impiegati 20 mezzi, spartineve e spargisale, messe a disposizione da 16 ditte locali. “Voglio ringraziare tutti coloro che si sono impegnati al massimo in queste giornate di emergenza garantendo il presidio dell’unità operativa: i dirigenti, funzionari, tecnici comunali che hanno dimostrato grande senso di appartenenza e responsabilità, squadre delle ditte e volontari della Protezione Civile che, insieme, hanno effettuato turnazioni notturne e diurne per permettere le operazioni di pulizia delle strade, sgombero neve e azione con spargisale, effettuando controlli sul posto e raccolta di segnalazioni dei cittadini con interventi nella maniera più rapida possibile, a seconda delle diverse esigenze e priorità – afferma il sindaco, Annamaria Casini, nel fare il punto della situazione -Questa notte le operazioni hanno riguardato in prevalenza interventi di spargimento di sale e sgombero di cumuli di neve a partire dal centro storico fino alle zone periferiche. Due tecnici si sono occupati persino della rimozione della neve spalando davanti alla farmacia comunale e ad alcune zone sensibili-  continua il primo cittadino – Ho voluto presidiare e monitorare l’organizzazione personalmente presso il Coc per tutto il tempo, nella sala operativa rimasta anch’essa senza energia elettrica per molte ore, in cui è stata affrontata l’emergenza con un generatore sostitutivo così che siamo riusciti a proseguire anche nel poter ricevere le segnalazioni dalla cittadinanza, attraverso un unico numero telefonico rimasto attivo. Ancora una volta la Protezione Civile comunale ha risolto non pochi problemi ricorrendo a mezzi e attrezzature sempre efficienti. Ringrazio inoltre la squadra Enel che ha permesso il superamento, il più rapidamente possibile, dei guasti alle linee elettriche causati dal maltempo. Guasti che hanno tenuto al buio per 12 ore alcune aree periferiche di Sulmona. Sono in contatto continuo con i sindaci del territorio per gestire anche la situazione riguardante le scuole e la viabilità e con i sindaci dell’Alto Sangro colpiti duramente dal maltempo”. Finita l’emergenza, alle ore 22 di oggi sarà chiuso il Coc in località Valletta, così come disposto per ordinanza sindacale.

Ordinanza n.7 del Comune Sulmona del 7.1.2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: