Bar del carcere con la nuova gestione 2 licenziamenti

Sulmona (Aq). Cambia la gestione dei bar nelle carceri che saranno gestiti dalle direzioni degli istituti, così a Sulmona partono 2 licenziamenti per il bar di via Lamaccio 1 che spingono la Uilpa penitenziari ad intervenire.

Mauro Nardella, segretario generale Uilpa interviene con una nota: “Il provvedimento è frutto di una azzardata decisione del consiglio di amministrazione dell’ente Assistenza per il personale dell’amministrazione penitenziaria che con una circolare diramata a novembre scorso ha dato mandato dapprima ai provveditorati dell’amministrazione penitenziaria e successivamente alle direzioni dei vari uffici dislocati nel territorio, di ricondurre ad una gestione interna  bar-spacci utilizzando in qualità di gestore personale riformato o parzialmente idoneo al servizio e, addirittura, detenuti nel servizio banco, rifornimento”.

Il mancato rinnovo all’uso dei locali fa dunque presagire tempi duri per gli addetti allo spaccio e non solo. Il bar è stato gestito in passato dagli agenti dell’amministrazione penitenziaria per carenza d’organico però era stato anche chiuso. Fu la direzione del carcere a ripristinare il servizio ritenendolo utile anche per accogliere alcuni ospiti e necessario ai tanti agenti che prestano servizio nell’istituto di alta sicurezza e che sentono il bisogno di una pausa o di mangiare qualcosa quando non c’è tempo di rientrare a casa.

mariatrozzi77@gmail.com