Skip to content

Stalker 15enne arrestato è accusato anche di violenza sessuale

Pescara. É accusato di stalking e violenza sessuale ai danni di una coetanea, i Carabinieri della Compagnia di Pescara lo hanno tratto in arresto, su ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale per i Minori dell’Aquila, si tratta di un 15enne.

Le indagini sono partite a seguito della denuncia presentata dai familiari della vittima che chiameremo Alessia per garantirle il massimo della riservatezza. La giovane ha coraggiosamente raccontato quanto le è accaduto a conclusione di una tribolata storia d’amore chiusa dalla ragazza e che il partner non ha accettato. Il 15enne ha messo in atto, per diversi mesi, reiterate minacce e molestie telefoniche sia nei confronti di Alessia che della madre. Le condotte persecutorie non avevano confini e limiti: in qualche circostanza il ragazzo ha fatto irruzione nell’aula della vittima minacciandola e importunandola, ignorando i ripetuti richiami del personale scolastico. Ad agosto l’ha addirittura costretta a seguirlo per una nottata intera facendo preoccupare genitori, parenti e amici. La vittima, come spesso accade, in più circostanze ha incontrato il suo aguzzino sperando di chiarire la vicenda e mettere fine all’incubo, ma tutto è stato inutile. In uno di questi incontri è stata addirittura costretta ad un rapporto sessuale non consenziente. Dopo mesi di soprusi fisici e psicologici Alessia e la madre hanno trovato il coraggio di raccontare tutto ai Carabinieri che hanno ricostruito gli episodi narrati dalla giovane e interessato la Procura per i minori dell’Aquila che, con un tempestivo provvedimento. Il giovane stalker, arrestato ieri mattina, è stato tradotto nell’Istituto per i minori di Casal del Marmo (Roma).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: