Skip to content

Tentata rapina a Sulmona, moldavo ai domiciliari a Pettorano sul Gizio

Sulmona (Aq). Prima ha consumato la colazione e poi, in quello stesso bar, ha tentato una rapina, incappucciato.

Sotto la minaccia di un coltello, il gestore dell’esercizio pubblico ha risposto all’incappucciato, senza mostrare timore, puntando a sua volta un altro coltello e costringendolo alla fuga. Il proprietario del locale non ha avvertito la Polizia che, intervenuta per una segnalazione, ha identificato l’uomo dopo aver visionato il video del sistema di sorveglianza installato nel bar e lo ha rintracciato a Pettorano sul Gizio (Aq) dove il criminale risiede. Si tratta di un giovane di origine moldava che dovrà rispondere dell’accusa di tentata rapina aggravata. In casa dell’extracomunitario gli agenti hanno recuperato l’arma da taglio utilizzata la stessa mattina al bar. Venendo meno il requisito della flagranza del reato, il giudice per le indagini preliminari, Marco Billi, ha disposto nei confronti del ragazzo, la misura cautelare degli arresti domiciliari per la pericolosità e il rischio di reiterazione del reato. Il fatto è accaduto sabato scorso, alle 6 del mattino, in un bar di via Sardi a Sulmona.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: