Museo chiuso a sorpresa, niente Guerriero di Capestrano. M5S interroga il ministro

Chieti. Quanta amarezza per chi, da ogni parte d’Abruzzo e d’Italia, domenica scorsa ha trovato l’ingresso del museo archeologico chiuso. Per decine e decine di persone è stato impossibile, almeno nel pomeriggio, ammirare la statua del Guerriero di Capestrano, uno dei meravigliosi gioielli abruzzesi custoditi nel museo più importanti della regione.

Orari Museo Chieti villa Frigerj Report-age.com 2016Orari Museo Chieti villa Frigerj Report-age.com 2016Il Museo di villa Frigerj chiuso, questo almeno di pomeriggio e nonostante i cartelli prima dell’entrata, riportassero l’apertura domenicale con orario continuato (9-20). “Dopo alcune segnalazioni sono andato a verificare di persona, constatando così l’effettiva chiusura e documentandola con delle foto- interviene il deputato Gianluca Vacca – Per questo ho depositato un’interrogazione al Ministero dei Beni Culturali, da cui dipende il museo, per chiedere le ragioni di questo disservizio. Durante il sopralluogo ho parlato con alcune famiglie che, certe di poter visitare il museo, venivano da fuori Chieti, e un ragazzo addirittura giunto da Milano. Tutti ovviamente increduli di aver trovato chiusi i cancelli del museo. È forse questo il modo di valorizzare le ricchezze del nostro territorio?” domanda il parlamentare pentastellato e così i consiglieri comunali teatini, del MoVimento 5 Stelle, Ottavio Argenio e Manuela D’Arcangelo che sottolineano come la città, a causa dei continui disservizi determinati da gestioni poco oculate, adottate sull’asse Roma-L’Aquila, rischi di perdere la sua naturale capacità di attrazione nei confronti del turismo culturale e d’impoverirsi”.
Guerriero di Capestrano Foto Trozzi tutti i diritti riservati Report-age.com 2016