Spaccio in Stazione, 2 senegalesi arrestati

Pescara. Ieri sera i Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile hanno arrestato, nella flagranza del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Makhoudia Nguer, 36enne senegalese, con precedenti di polizia.

Circa mezzanotte, i carabinieri di pattuglia su via Pellico notano vicino alla fermata dell’autobus uno strano movimento tra 2 ragazzi. Scatta l’intervento. Pusher e l’acquirente tentano di scappare, ma la fuga dura pochi istanti. Bloccati entrambi e portati in caserma i due giovani vengono perquisiti: uno, l’acquirente, ha una dose di hashish, l’altro ha ben 16 dosi della stessa sostanza stupefacente e soldi contanti, è lo spacciatore. Un arresto fotocopia avviene poche ore dopo, stessa area ma su viale Bovio, da parte dei militari della stazione Carabinieri di Pescara Scalo. Anche questa volta lo spacciatore è un senegalese censurato, Biteye Elhadji Babaca, anche lui 36enne residente a Montesilvano. Stessa dinamica: la cessione di una dose di marijuana ad un giovane tossicodipendente. Bloccato e perquisito il pusher ha ancora 3 dosi della stessa sostanza e contanti, forse provento di spaccio. I senegalesi hanno trascorso la notte in camera di sicurezza e stamattina sono stati processati per direttissima, arresto convalidato.