Ciampi sul Sentiero della Libertà Report-age.com 2016

In morte di Ciampi e in ricordo di chi lo salvò, Carlo Autiero

Visse in provincia dell’Aquila, a Sulmona e poi a Scanno, visse al tempo della Resistenza. Proprio in questa terra conobbe un Uomo che diventerà importante. Molti Peligni rimpiangono Carlo Autiero, Carluccio per gli amici, personaggio amato, stimato, coerente e consigliere comunale sulmonese. Da giovane Autiero salvò Carlo Azeglio Ciampi dalla fucilazione e lo accompagnò, a piedi, lungo un sentiero che attraversa tutta la Maiella, per restituire la Libertà e un futuro che ci riguarda tutti da vicino. Assicurò un destino altrimenti spezzato alla Patria. Autiero è già lì ad aspettarlo sul Sentiero di una nuova e incredibile felicità, libero dalla sofferenza degli ultimi giorni. 

Carlo Azelio Ciampi, una Persona con le maiuscole, diventò Presidente del nostro Paese in tempi difficili e bui per la seconda Repubblica (dal 1999 al 2006). Prima ancora (1993) è stato premier senza mandato parlamentare, una rarità.  Non solo per questo, per la sua particolare attenzione alle problematiche giovanili e la sua sensibilità alle questioni ambientali ai valori. Il popolo dell’entroterra abruzzese oggi piange, piange davvero, la scomparsa del senatore a vita e presidente emerito della Repubblica italiana, Carlo Azeglio Ciampi, spentosi stamane a Roma all’età di 95 anni. Il ricordo dell’associazione culturale Il Sentiero della Libertà/Freedom trail: ” La notizia della scomparsa di Carlo Azeglio Ciampi, Presidente emerito della Repubblica Italiana, addolora l’Italia intera e non solo, per l’esempio di onestà, correttezza e disponibilità, manifestato nello svolgimento dei più importanti servizi per il bene pubblico. Un esempio da grande uomo che passa alla storia. Questa Associazione culturale “Il Sentiero della Libertà/Freedom Trail”, grata per gli incontri personali e per la memoria lasciata sui libri pubblicati, esprime profondo cordoglio e si impegna a mantenere vivo il ricordo d’una persona indimenticabile, conservandone l’esempio e il messaggio da trasmettere alle nuove generazioni. La manifestazione della Marcia internazionale Il Sentiero della Libertà/Freedom Trail, da Sulmona a Casoli, la cui prima edizione (17 maggio 2001), presenziata a Sulmona proprio dall’allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, fu ed è rimasta in questi 16 anni momento di ricordo e testimonianza di gratitudine per quella resistenza umanitaria e lotta per la libertà, che hanno caratterizzato la gente peligna e abruzzese”. Nato a Livorno nel 1920, il grande presidente per una quindicina di anni è stato governatore della Banca d’Italia.