Saca: Di Loreto amministratore unico. Lucci come Pertini : ‘Meglio una cattiva democrazia che un buon totalitarismo’

Sulmona (Aq). Tende sempre verso Nord della conca, ossia verso Pratola Peligna (Aq), l’amministrazione dei Servizi ambientali Centro Abruzzo. Si  è conclusa l’assemblea della società per la nomina dell’amministratore unico. All’unanimità è stato deciso per  l’avvocato Luigi Di Loreto, vicino ad Andrea Gerosolimo, quest’ultimo assessore regionale alle aree interne. La Saca, Servizi ambientali Centro Abruzzo, è l’azienda peligna che gestisce il settore idrico in tutti i comuni del comprensorio.   

Luigi di Loreto Report-age.com 2016
Luigi di Loreto

Il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, rivolge al nuovo amministratore unico appena eletto le personali congratulazioni. Casini è convinta che si possa lavorare insieme per il bene di Sulmona e di tutto il territorio. Abbiamo voluto sentire Alessandro Lucci, consigliere comunale di opposizione del movimento Sulmona bene in comune che, qualche giorno fa, ha partecipato ad un incontro del Consorzio di bonifica per candidarsi alla presidenza, tra poco si rinnoveranno le cariche anche lì.

Hanno eletto amministratore unico della società Di Loreto, 43enne di Pratola Peligna, cosa ne pensa? “Come se ci fosse un gruppo dietro questa elezione? esordisce il consigliere di Sbic – Come se ci fosse un collettivo o un partito che valuta e nel gioco della democrazia riesce a trovare una quadra? No, non hanno, ma ha ..e cioè le sorti di gran parte della popolazione della valle Peligna è in mano ad una sola persona che potrebbe anche essere un grande stratega o un grande filantropo, ma resta un solo uomo a decidere che si raffronta per ora solo con se stesso e con il suo grande potere che arriva però da un elettorato davvero consistente. Elettorato che ha saputo costruirsi nel tempo con un metodo, uno a uno ,che non è dei grandi politici, lo so, ma ora paga e lui ne riscuote la quota- continua Lucci –  Mi stupisco, sì, non di Andrea Gerosolimo, ma di alcuni partiti che si sono aggregati alla sua figura perdendo la loro natura.. Un esempio fra tanti è il Partito socialista che ha dimenticato il motto di uno dei suoi padri Sandro Pertini: È meglio una cattiva democrazia che un buon totalitarismo ..ahimè la classe di una volta davvero non c è più, forse non c è proprio la classe dirigente”.

Sempre di Pratola, Alessandra Di Nino, è stata eletta componente del collegio sindacale della Saca. Strano, da Campo di Giove arriva la difesa dela scelta “Non ci sono accordi politici di nessun genere sottostanti nè alcuna intenzione di interferire in elezioni amministrative riguardanti un’altra comunità di cittadini” interviene Stefano Di Mascio, vice sindaco della località montana.

mariatrozzi77@gmail.com