Sicurezza nelle scuole. Posticipata a Sulmona l’apertura dell’anno scolastico

Sulmona (Aq). Niente scuola il 12 settembre a Sulmona in attesa di risolvere la questione sicurezza per gli alunni affinché possano studiare in ambienti a norma e antisismici.

Attività sospesa sino al 18 settembre nelle scuole pubbliche dell’infanzia, primarie e secondarie 1 grado

L’avvio dell’anno scolastico è rinviato in attesa della disponibilità dei moduli scolastici provvisori (Musp) da installare su piazzale Di Bartolomeo, nei pressi del palazzetto sportivo di viale XXV aprile. I Musp arriveranno anche grazie ai contributi regionali a disposizione dei comuni abruzzesi ricadenti in aree a rischio sismico. In Abruzzo sono 157 le scuole  che hanno bisogno di interventi straordinari per rendere sicuri gli edifici e costruirne di nuovi. L’impegno economico-finanziario complessivo per rimettere in sicurezza i plessi scolastici abruzzesi ammonta a circa 128 milioni di euro. Finché  non saranno conclusi i sopralluoghi, disposti dall’amministrazione peligna per verificare l’agibilità, la scuola non riaprirà a Sulmo. Presto sarà emessa l’ordinanza sindacale e si attendono buone nuove anche dalla Regione per l’arrivo dei Musp. Questo è quanto emerso nell’affollatissima riunione svolta a Torrone di Sulmona questo pomeriggio organizzata dal comitato di genitori appena costituito per chiedere sicurezza negli edifici scolastici frequentati dai loro figli.

Elenco scuole della provincia dell’Aquila su cui intervenire

 

Le scuole primarie di Campo di Giove,  Barrea, la media di Civitella Roveto e Barrea. Ancora, la primaria e la media di Scanno; la Primaria Radice-Cappuccini e la scuola dell’infanzia Don Bosco di Sulmona, la primaria di Canistro e anche la scuola dell’infanzia. La primaria e la media di San Vincenzo valle Roveto; la scuola dell’infanzia Leandro Barile di Lecce dei Marsi. La costruzione della scuola per l’infanzia Collodi di Avezzano, la nuova scuola primaria a Castel di Sangro, la media di Morino, l’istituto comprensivo Argoli di Tagliacozzo. La scuola media Ovidio di Sulmona, il liceo classico Cotugno dell’Aquila, la Primaria di Castellafiume. La scuola d’infanzia e la primaria di Villalag, la primaria di Massa D’Albe, la scuola d’infanzia e la primaria di Villavallelonga; l’istituto comprensivo Postiglione di Raiano, la primaria e la media di Pizzoli; la primaria e la media di Pescina; la scuola del’infanzia e la primaria di Roccaraso; la scuola dell’infanzia, la primaria e la media di Ateleta; il liceo scientifico Patini dell’Aquila; la primaria di Trasacco, la scuola dell’infanzia di Cerchio, il completamento dei nuovi edifici scolastici di Aielli e di Bugnara.

Archivio

Moduli scolastici provvisori a Pratola a prescindere dall’agibilità delle scuole

Sisma e scuole: a Sulmona su 16 solo 3 strutture a norma