Moduli scolastici provvisori a Pratola a prescindere dall’agibilità delle scuole

Pratola Peligna (Aq). Moduli provvisori per le scuole anche a Pratola Peligna dove solo l’asilo nido  sarebbe  a norma. Per le altre 3 scuole, elementari e medie, in attesa della realizzazione del nuovo polo scolastico con edifici antisismici nuovi di zecca, i Musp garantiranno sicurezza agli alunni e tranquillità alle loro famiglie.

Aggiornamento 1 e 2, archivioe

Musp Pratola Peligna Report-age.com 2016Massima prudenza dunque per i bambini e gli operatori, il sindaco di Pratola Peligna, Antonio De Crescentiis, presidente della provincia dell’Aquila, ha avviato la procedura per ottenere materiale e attrezzature per l’istallazione dei moduli, chiesti anche dal sindaco della città confinante, Sulmona, Annamaria Casini. La richiesta di container per uso scolastico è aumentata dopo il sisma del 24 agosto (quintuplicata dopo la replica M 6.3 del 30 ottobre ndg). Difficile ottenere le strutture modulari sino ad oggi, sono troppo costose, ma i Musp saranno presto messi a disposizione.  A rendere economicamente proponibile l’impresa dei Comuni della valle Peligna è il contributo  garantito della Regione Abruzzo che permette, da questa settimana, di superare il problema.  Non c’è alcun obbligo di legge per la chiusura delle scuole e per la realizzazione delle strutture provvisorie, ma la sicurezza non è mai troppa per il primo cittadino che ha già individuato le aree idonee ad accogliere i moduli: piazza nuova e l’aia comunale, nei pressi dell’ asilo nido. Quest’ultimo è realizzato con criteri antisismici ed è sicuro, chiarisce il primo cittadino. Il municipio invece è già interessato, in questi mesi, da un intervento di ristrutturazione e messa a norma secondo i criteri indicati dalla disciplina di legge del 2008. Anche se dai sopralluoghi risultassero agibili i plessi scolastici, per le scuole della città peligna costruite 9 anni fa, e giù di lì, è stato comunque deciso l’impiego dei Musp. De Crescentiis non sembra preoccupato da eventuali verifiche sull’impegno finanziario necessario a mettere in sicurezza il futuro della comunità.

mariatrozzi77@gmail.com