Incendio alla Pineta di Castel di Ieri riprende da un focolaio. S’indaga sulle cause, aperto un fascicolo

Castel di Ieri. A salvare quel che rimane della pineta tra Goriano Sicoli (Aq) e Castel di ieri , località Cese Piane, potrebbe essere, a questo punto, proprio il temporale che minaccia anche la valle Subequana. Ancora un focolaio resta acceso da quelle parti, l’immagine è di pochi minuti fa e già fa il giro del Web. Speriamo che il fotografo abbia anche avvisato i Vigili del fuoco (115). L’area dovrebbe essere comunque monitorata. I carabinieri del Comando compagnia di Sulmona indagano sull’incendio sviluppato ieri in valle Subequana, visibile a chilometri di distanza, anche in valle Peligna. La Procura della Repubblica del tribunale di Sulmona, è prassi, ha aperto un fascicolo per  far luce sulle cause dell’incendio boschivo, sotto controllo da ieri notte e quasi spento oggi, alle prime luci dell’alba. 

Archivio

Incendio a Castel di ieri, ancora un focolaio Report-age.com 2016
Incendio a Castel di ieri, ancora un focolaio foto ore 17, del 30.8.16 ore 17 Report-age.com
Principio dell'incendio visto da Goriano Sicoli Report-age.com 2016
Principio incendio da Goriano 29.8.16

Prima della conta dei danni, gran parte della pineta attorno a Castel di Ieri è andata in fumo purtroppo, bisognerà assicurarsi che dai focolai non riprenda ad ardere l’inferno. Sta per piovere così a salvaguardare il paese, ci si appresta a festeggiare il patrono San Donato (3 settembre), è forse proprio il martire, soldato romano, protettore contro l’epilessia. Un fenomeno di autocombustione? É improbabile. Dolo o colpa per le fiamme che ieri pomeriggio hanno ridotto in cenere il bosco? A rispondere sarà la Procura della Repubblica di Sulmona, le indagini sono appena partite. Si sa, per il momento, che non è stata ancora accertata la natura dell’incendio. Movimenti e strani passaggi che nei giorni non hanno destato sospetto, oggi acquisiscono una diversa connotazione e una certa importanza alla luce del rogo si traducono in una particolare inquietudine. Dai primissimi sopralluoghi dei Carabinieri di Goriano Sicoli e dei Vigili del fuoco non sarebbe stata trovata alcuna traccia che possa far pensare ad un incendio doloso, nessun innesco a quanto sembra. É da chiarire che l’area in cui le fiamme si sono sviluppate è piuttosto vasta e la pineta è facilmente raggiungibile, non solo a piedi, ma anche con veicoli e altri mezzi a motore. Lo chiamano Costa di Goriano il tratto di sentiero percorribile in auto che nei pressi del passaggio a livello di Raiano, al confine con la valle Peligna, sbuca a Castel di ieri, verso Goriano. Proprio lì si sarebbe alimentato il fuoco. Resta il sospetto dei movimenti osservati nell’area in questi giorni e soprattutto ieri, prima che le fiamme divampassero nella pineta, in piccola parte risparmiata dalle fiamme. Il sospetto è che dietro il rogo ci sia la mano di qualcuno e si parla, addirittura, di un piromane.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Incendio alla Pineta di Castel Di Ieri: task force regionale impegnata per spegnere le fiamme 29.8.2016