Terremoto. Accumoli, tra le vittime un Maresciallo dei Carabinieri operativo in Abruzzo

Un maresciallo maggiore dei Carabinieri, Gianpaolo Pace, è tra le vittime del terremoto che ha colpito duramente il Centro Italia. Impegnato all’Aquila nel Nucleo operativo, il maresciallo Pace, 43 anni, lascia un figlio di appena 8 anni, mancherà moltissimo a tanti. Era apprezzato per il suo impegno nell’Arma, nel capoluogo di Regione, ma anche a Pescara dove per qualche anno ha prestato servizio senza essere mai dimenticato. Si trovava in casa ad Accumoli, nel reatino, al momento del terremoto. La terra ha tremato 23 secondi così Pace è stato travolto dalle macerie della sua abitazione, non ce l’ha fatta. L’uomo era originario di Palombaia di Sassa, frazione dell’Aquila.

Aggiornamento, archivio 1

Giampaolo Pace Report-age.com 2016Bravissimo al lavoro, così lo ricordano i colleghi. Il maresciallo era una grande persona, era appassionato di moto, un centauro. Colleghi e motociclisti di Giampaolo Pace lo ricordano sul Web con affetto: “Buon viaggio nelle praterie celesti mio caro Amico” scrive su Facebook un suo compagno di corse e collega. Era in ferie ad Accumoli il maresciallo Pace, per trascorrere qualche giorno con i parenti nella casa di famiglia. Il Comune però è tra le località maggiormente colpite dal sisma delle ore 3.36 di questa mattina, Mw 6.0. Quasi 70 vittime (dato delle ore 15) per la scossa di terremoto di questa notte tra Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio e purtroppo la conta infernale non accenna a fermarsi. Sono 110 vittime alle ore 20 (se ne contano 191 il 26 agosto alle ore 20).

“Era un grande, simpatico, volenteroso, bravo, uno in gamba” così descrivono Pace tutti coloro  che lo hanno conosciuto. E il vento batte tra le macerie, oggi a Samarcanda un grande soldato arriva. I funerali del M.A.sUPS dei Carabinieri Giampaolo Pace, effettivo al Reparto operativo di L’Aquila e deceduto nel corso del terremoto del 24 agosto a San Giovanni di Accumoli, si terranno domani, 30 agosto, a Roma nella Chiesa di San Giovanni Crisostomo, via Emilio de Marchi 60, alle ore 11.

mariatrozzi77@gmail.com 

Archivio

Viadotti a Popoli, col terremoto saltano i giunti. Il tratto resta aperto e anche la statale sottostante