Bretelle Toto: 800 mila € per l’innesto SP10 con SS17, nulla per il tratto chiuso tra Vittorito e Raiano

L’Aquila. Non rassicura la bocciatura del ministero. Lungi dall’essere tramontate, le ambizioni del costruttore Carlo Toto e del suo più grande sostenitore vengono ulteriormente alimentate. La Regione prepara il terreno per accogliere le varianti di Strada dei parchi con una tessera da 800 mila euro che s’incastra a puntino per risistemare l’unico innesto della provinciale 10 Peligna alla statale 17 verso Popoli. La strada provinciale attraversa Vittorito e sino a Raiano è chiusa da anni, proprio sul limitare delle Gole di San Venanzio. 

Archivio

Grazie alla cartina delle strade provinciali riusciamo ad individuare il percorso della sp 10 che su Google map è maldestramente segnata. Il finanziamento per risistemare l’innesto è stato stanziato ieri, a notte fonda, dal consiglio regionale. Si tratta di lavori urgenti che dal 2013 importano la sistemazione generale della strada provinciale 10 Peligna, ma l’intervento in questione non interesserebbe il tratto chiuso da anni per rischio caduta massi, bensì riguarderebbe l’unico innesto della provinciale 10 sulla statale 17 individuato proprio nei pressi dell’area industriale di Popoli (Pe) che corrisponde al punto in cui dovrebbe sboccare una delle varianti proposte dall’imprenditore Carlo Toto. Le bretelle di Strada dei parchi spa garantirebbero 2 nuovi caselli autostradali, per risparmiare appena 10 chilometri di percorso. Una delle dogane è quella di Vittorito. In questo caso sarebbe davvero superflua la superstrada di Pratola Peligna, ottenuta banalizzando l’autostrada e i viadotti Peligni, se tutto va bene, altrimenti da demolire se nessuno vuole gestirli quando Toto cederà il passo forse perché questo pezzo d’infrastruttura non conviene.

Tra i provvedimenti presi ieri sera nel corso dell’assise regionale c’è anche una rimodulazione degli interventi previsti nel Programma triennale della viabilità 2008/2010 per consentire la sistemazione generale della provinciale 10 Peligna, dal km 22+800 al km 23+655, innesto ss 17, viene così precisato durante la votazione in consiglio. Sono 800 mila euro per dei lavori definiti urgenti almeno dal 2013. In realtà sulla strada la cosa davvero urgente è la messa in sicurezza del tratto della provinciale tra i chilometri 9.100 e 9.500 per delle pericolose fenditure tra le rocce della montagna tra Vittorito e Raiano. Questo sin da febbraio 2012, proprio i carabinieri di Sulmona segnalarono fortunatamente la comparsa delle crepe sui costoni di roccia sospesi sulla carreggiata. Fatto sta che Vittorito (Aq) è la località dove dovrebbe sorgere (a Nord -Est) il secondo casello del progetto Toto, nei pressi dell’area industriale di Popoli. Almeno così ha messo in chiaro l’onorevole Antonio Castricone in un comizio, durante le ultime amministrative a Popoli. Ed è evidente anche sulla cartina del progetto Strada dei parchi che per la messa in sicurezza e adeguamento sismico delle autostrade in gestione (legge 228/2012) propone in più salse diverse versioni e varianti del progetto che così esula dalle competenze e incombenze riferite al concessionario, chiariscono e ribadiscono dal ministero interpellato venerdì scorso dall’onorevole Gianluca Vacca.  Non proprio a digiuno di topografia, ci orientiamo grazie alla cartina delle strade provinciali realizzata dall’amministrazione provinciale Pezzopane. Dunque, l’intervento sulla strada provinciale 10, finanziato dalla Regione Abruzzo (dal km 22+800 al km 23+655, innesto ss 17) è ben distante dal tratto interdetto al traffico, sulla stessa provinciale, chiuso dopo un sopralluogo dei tecnici della Provincia dell’Aquila la bellezza di 4 anni fa per ravvisata situazione di rischio tra i chilometri 9.100 e 9.500: “Circa 400 metri che saranno sottoposti ad un ulteriore sopralluogo entro la prossima settimana” spiegava in una intervista, il 23 marzo 2012 al quotidiano Il Centro, il sindaco di Raiano Marco Moca.

Tracciato della provinciale 10. Il tratto che interessa il costoso intervento non sarebbe dunque quello chiuso tra Raiano a Vittorito, ai margini delle gole di San Venanzio, ma l’innesto sulla statale 17 della provinciale 10 dove l’imprenditore Carlo Toto prevede il nuovo svincolo Sulmona, Pratola, Popoli, facendo sboccare una galleria a poche centinaia di metri da lì, perforando una parte di montagna che sbucherebbe tra Castel di Ieri a Castelvecchio dove si prevede un altro casello autostradale. Non è assolutamente strano?

Strada provinciale 10 peligna innesto ss17 Report-age.com 2016
Restante tratto  sp10 Peligna in rosso

Un tratto del tracciato della sp 10 dalla rotonda di via Tratturo, all’ingresso di Raiano (Aq), attraversa il nucleo artigianale di questo comune. La provinciale 10 poi si allunga isolata sulle campagne peligne verso il nucleo industriale di Pratola e, in pieno deserto, passa sotto i viadotti malconci dell’autostrada A24 per raggiunge la stazione di Pratola superiore e poi connettersi, per  un breve passaggio molto frequentato dai podisti, alla città di Pratola Peligna attraverso una recente rotonda che la collega alla provinciale 52 e alle scuole superiori del comune che ospita anche gli studenti di alcuni istituti superiori sulmonesi i cui edifici scolastici, anche nella città dei confetti, restano inagibili dal terremoto 2009.

Il Consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci (PD), interviene in merito alle altre misure adottate per il territorio nell’ultimo Consiglio regionale e mette in evidenza, nell’ambito del piano sociale, oltre all’aliquota di finanziamento aggiuntiva per il cratere, 800 mila euro liberati per i lavori di sistemazione della strada provinciale 10 “Peligna”, in corrispondenza dell’innesto con la statale 17. É per Pietrucci particolarmente importante anche l’approvazione dell’operazione tecnica di patrimonializzazione di Abruzzo Engineering, che darà alla società e ai suoi dipendenti il respiro necessario per continuare a operare”.

L’Agenzia regionale per la tutela ambientale resta in attesa, da secoli ormai, del programma di archiviazione e impaginazione on line dei dati delle analisi sulle acque che dovrebbe fornire proprio la società salvata dal fallimento dalla Regione, con un’operazione molto contestata in Abruzzo.

mariatrozzi77@gmail.com

2 risposte a "Bretelle Toto: 800 mila € per l’innesto SP10 con SS17, nulla per il tratto chiuso tra Vittorito e Raiano"

I commenti sono chiusi.