Skip to content

Polveriera di colle San Cosimo: avanti col progetto di riconversione

Pratola Peligna (Aq). I rappresentanti del Comitato cittadini valle futura chiedono la convocazione del Comitato ristretto dei sindaci per avviare il progetto di riconversione della polveriera di Pratola. Il gruppo ha incontrato a febbraio e ottobre 2015, poi a maggio 2016  Mario Mazzocca, sottosegretario alla presidenza della Regione con delega alla protezione civile e così nei giorni scorsi il Comitato ha portato all’attenzione dei neosindaci di Prezza e Sulmona il progetto che prevede la riconversione del deposito militare di monte San Cosimo in Polo logistico della protezione civile.

Dossier Colle San Cosimo La Polveriera

É stato esposto il percorso fatto dal comitato, dal 2006 ad oggi, ottenendo nel 2011 l’approvazione in consiglio regionale di una Risoluzione che impegna il Presidente della regione a farsi parte attiva nei confronti del governo nazionale  a favore della proposta appoggiata da 16 comuni del comprensorio, dalla comunità montana peligna e dalla Provincia dell’aquila. La realizzazione del polo logistico di protezione civile al servizio del Centro Sud Italia è una iniziativa voluta dall’intero territorio che prevede la presenza nella struttura di un centro di formazione, un centro di addestramento, uffici, officine, un centro di stoccaggio merci, area di ricovero in caso di calamità, un eliporto, un centro di studi geologici e sismologici. Si prevede dunque una struttura complessa con un enorme potenziale occupazionale di vari livelli professionali con ricadute economiche sull’intero territorio. Negli ultimi anni si assiste ad un progressivo e costante impoverimento del nostro territorio aggravato dalla chiusura delle caserme militari, degli uffici, del tribunale, dalla riduzione dei servizi dell’ospedale. I rappresentanti del comitato ritengono che il territorio abbia diritto a una compensazione e a una maggiore considerazione ed è per questo che fanno appello all’assessore regionale alle aree interne, Andrea Gerosolimo, e al presidente della Provincia, Antonio De Crescentiis, nonché sindaco di Pratola, affinchè assumano l’iniziativa di convocare il comitato ristretto dei sindaci, costituito nel 2013 e del quale fanno parte i sindaci di Sulmona, Annamaria Casini e di Pratola e Prezza, per portare avanti con forza e decisione il progetto “altrimenti si rischia di ritrovarsi solo e soltanto per lottare, anche se giustamente, contro le continue spoliazioni decise su altri tavoli” conclude il comitato.

Dossier Colle San Cosimo: i segreti della Polveriera

1 commento »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: