San Donato, detenuto aggredisce agente della Polizia Penitenziaria

Pescara. Un detenuto di origini magrebine, ieri mattina, ha aggredito un agente della polizia  Penitenziaria nel carcere di San Donato.

http://www.sostenitori.info/
Sorgente immagine sostenitori.info

A darne notizia è il vice segretario regionale della UilPa Polizia penitenziaria Mauro Nardella: “Il fatto è accaduto nella II sezione giudiziaria durante la distribuzione ai detenuti della spesa ordinata. A farne le spese è stato un assistente capo di 48 anni. Sembra che il detenuto, senza apparente motivo e dopo aver pesantemente offeso un altro, si sia scagliato contro il poliziotto colpendolo violentemente al volto, con una testata, scaraventandolo a terra privo di sensi- continua il sindacalista – Il basco blu è stato immediatamente trasportato con l’ambulanza nel nosocomio cittadino e sottoposto alle cure del locale pronto soccorso dal quale è stato dimesso nel tardo pomeriggio con una prognosi, per il momento, di 10 giorni. Quanto accaduto oggi è di una violenza inaudita soprattutto in considerazione del fatto che un gesto così vile è stato commesso in un carcere modello e da tutti ritenuto uno dei più impegnati in regione in ambito trattamentale- conclude il vice segretario UilPa – Ci auspichiamo che vengano presi immediati provvedimenti nei confronti del violento non ultimo il suo pronto trasferimento in altro carcere e, così come previsto da una circolare di recente emanazione, l’istituzione, presso il carcere Pescarese, di una  sezione per detenuti violenti”.