Skip to content

Sotto sequestro da ieri il Palasport di Introdacqua: la battaglia continua

Aggiornamento 30.4.2016 Il 27 aprile scorso la Procura della Repubblica di Sulmona ha disposto il sequestro del palazzetto dello sport di Introdacqua, inutilizzabile dal crollo del tetto della struttura avvenuto durante un’abbondante nevicata che mise completamente fuori uso gli impianti, 4 anni fa. 

Aggiornamento 1 e 2 

Decreto di sequestro del palasport di Introdacqua Report-age.com 2016

Il decreto del Procuratore Capo Giuseppe Bellelli è stato eseguito ieri dai Carabinieri di Sulmona. Oggi l’area del palasport è praticamente inaccessibile. L’impianto venne inaugurato 4 anni prima del crollo del tetto, avvenuto nel 2012. La sera precedente il cedimento della struttura nel palazzetto si stavano allenando i ragazzi di una squadra di calcio di Sulmona. Restituire l’impianto alla comunità, sino ad ora, è stato impossibile. La popolazione chiede, da tempo, che vengano accertate le responsabilità di quanti avrebbero dovuto vigilare sullo buona riuscita dei lavori per un immobile che costò oltre 800 mila euro. Nessuna possibilità di soluzione in municipio, la minoranza ha deciso di percorrere un’altra strada e così ha sottoposto il caso alla redazione di Striscia la notizia (Canale 5) che è intervenuta sulla questione inviando il suo giornalista di punta, Gimmi Ghione. Dopo l’intervento dell’inviato di striscia le cose si stanno muovendo celermente, nella speranza che un giorno la cittadina peligna torni ad avere un’amministrazione trasparente e un impianto che sia punto di riferimento per i tanti giovani e sportivi che in valle, nonostante le strutture, restano incredibilmente ad allenarsi sotto le stelle.

mariatrozzi77@gmail.com  

Striscia a Introdacqua per il crollo del nuovo Palasport

Aggiornamento 27.04.2016 Questa sera, andrà in onda su Canale 5 (rete Mediaset) il servizio giornalistico realizzato da Gimmi Ghione per Striscia La Notizia, presente 14 giorni fa a Introdacqua per la storia del Palasport del Comune Peligno il cui tetto è crollato dopo appena 4 anni di attività.

Introdacqua (Aq) 13.04.2016 Oggi a Introdacqua è arrivato Gimmi Ghione, inviato speciale di Striscia la notizia, il programma di Antonio Ricci trasmesso su Canale 5 (reti Mediaset) che denuncia da anni fatti e misfatti dell’italietta davvero troppo imperfetta. Con l’arrivo dei rinforzi si porta avanti la battaglia dei cittadini per il Palazzetto dello sport, costruito dal ’91 al ’95 e nel 2008 inaugurato, ma crollato appena 4 anni  dopo dall’ inaugurazione e apertura della struttura sportiva.

Gimmi Ghione di Striscia la notizia con Licia Mampieri Report-age. com 13.4.2016

Gimmi Ghione di Striscia la notizia con Licia Mampieri (foto per gentile concessione di A. C.)

Striscia in Abruzzo arriva per vederci chiaro sul caso enigmatico del ‘nuovo’ palazzetto sportivo della località turistico-montana. Costato 800 mila euro l’immobile doveva accogliere ragazzi e ragazze per le discipline sportive diventando punto di incontro e trampolino di lancio per tanti talentuosi sportivi. Il Palasport però è stato chiuso per il crollo del tetto, carico di neve, nel 2012. Un edificio nuovo di zecca dunque che non avrebbe dovuto cedere a quel modo e fare quella brutta fine. La minoranza consiliare della cittadina Peligna denuncia da tempo lo scandalo ma da 4 anni poi nessun intervento sulla e nella struttura sarebbe stato eseguito per contenere i danni e mettere in sicurezza quanto resta. In prima linea in questa battaglia anche Licia Mampieri ( in foto), politica e attivista originaria di Introdacqua. La sera prima del crollo del tetto del Palasport, proprio nella struttura, era presente una squadra di Sulmona per gli allenamenti delle giovani promesse del calcio regionale proprio nell’impianto, tutti inconsapevoli allora del rischio di crollo corso.

Per il momento il Comune di Introdacqua non è stato ancora contattato dalla redazione di Striscia: “Aspettiamo che ci interpellino – dichiara il sindaco Terenzio Di Censo  che conferma –  Non c’è stato alcun contatto ufficiale con gli amministratori comunali e confido che si ascoltino anche le altre campane”. Entro una decina di giorni potrebbe essere mandato in onda, su Canale 5, il servizio giornalistico realizzato dall’inviato Ghione.

mariatrozzi77@gmail.com

2 Comments »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: