La sottosegretaria Chiavaroli a Sulmona

Sulmona (Aq). Periodo di campagna elettorale e visita al carcere di Sulmona per la sottosegretaria della giustizia, Federica Chiavaroli, che ha raggiunto poi un hotel della città dei confetti con l’assessore regionale Andrea Gerosolimo per chiudere la mattinata assieme ad una candidata sindaca, lasciando la città dopo le ore 14.

Nessun passaggio della rappresentante del governo nel palazzo di Giustizia Peligno, in piazza Capograssi, senza proroghe il tribunale chiuderà. Quando conclude l’incontro in carcere, la sottosegretaria esce dalla Casa di reclusione di via Lamaccio, alle 12.20, e da quel momento sembra sparire. In realtà la vice ministra raggiunge un albergo all’ingresso della città e assieme all’assessore alle aree interne, Gerosolimo, la sottosegretaria incontra la candidata sindaca che l’amministratore regionale sostiene e alcuni avvocati dell’ordine di Sulmona. Quanti altri personaggi al vertice faranno visita, in questi mesi, alla città dei confetti? I problemi irrisolti, che attanagliano da decenni il territorio e lo stanno completamente svuotando, provano che le centinaia di passaggi illustri in campagna elettorale sono inefficaci e a dir poco controproducenti.