Tunnel tombati di Bussi: il caso arriva alla Commissione bicamerale d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo rifiuti

Popoli (Pe). Con una informativa sul caso dei tunnel tombati di Bussi sul Tirino, di cui il nostro blog si è occupato nell’agosto scorso con una serie di report  esclusivi che sono stati allegati alla relazione inviata oggi, per conoscenza anche all’Arta e al ministero dell’ambiente, il Comune di Popoli si rivolge alla Commissione bicamerale d’inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali correlati, per segnalare l’esistenza delle gallerie sigillate nell’area del polo chimico di Bussi e così tentare di fare luce sul mistero dei fori murati.

Alessandro Bratti (foto Trozzi)
Alessandro Bratti (foto Trozzi)

Per la discarica dei veleni più grande d’Europa, la Commissione bicamerale d’inchiesta presieduta dall’onorevole Alessandro Bratti, sta per produrre una relazione specifica grazie anche alle risultanze del sopralluogo, svolto nei mesi scorsi, nelle aree del Sito d’interesse nazionale per la bonifica di Bussi sul Tirino. Proprio per questa ragione, il Comune di Popoli ha inviato un rapporto al presidente Bratti e così sottoporre all’attenzione della Commissione il caso dei Tunnel tombati, aspetto che potrebbe essere sfuggito all’attenzione dei commissari, anche se l’Arta abruzzo, l’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente, è a conoscenza della presenza delle gallerie da più di 5 mesi, l’amministrazione popolese ha chiesto chiarimenti anche all’agenzia, ma senza risultati per il momento.

Foto Maria Trozzi ©Report-age.com
Ingresso tunnel tombato, foto Trozzi

Con la possibilità che il Comune di Bussi Sul Tirino diventasse proprietario delle aree del sito industriale, pesantemente inquinato, l’estate scorsa alcuni lavoratori storici del polo chimico hanno sottoposto agli amministratori di Popoli, Comune del Sin al confine di Bussi e area di ampio reclutamento delle maestranze per lo stabilimento, la necessità di verificare le condizioni di alcuni tunnel tombati presenti nell’area di Bussi officine e risalenti, perlomeno, agli anni Trenta. A quell’epoca le attività svolte nel sito ricomprendevano produzioni industriali e anche per l’industria bellica. Proprio per conoscere lo stato in cui versano le gallerie tombate e saperne di più sul loro impiego passato e su cosa hanno mantenuto o potrebbero eventualmente ancora contenere e celare, l’assessore all’ambiente del Comune di Popoli, Giovanni Diamante, ha inoltrato i primi di settembre 2015 una specifica richiesta all’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta), che in quel periodo stava provvedendo alla caratterizzazione delle aree. Ad oggi non si sa ancora nulla sulle condizioni interne dei tunnel, gli ingressi sono stati immortalati da alcune immagini recuperate, in esclusiva, da Report-age.com. In base a delle vecchie cartine del sito, precedenti alla realizzazione della centrale termoelettrica, una singolare gallerie era individuata proprio nell’area in cui si stava per realizzare l’impianto. Fare chiarezza sui probabili percorsi sotterranei del sito è ancora più difficile da quando la Regione, ad agosto 2015, ha convocato solo il Comune di Bussi Sul Tirino per le conferenze di servizio decisorie sulle sorti del sito industriale che, attivo da più di un secolo, con le sue inquietanti pertinenze, ossia le discariche dei veleni (Tremonti, 2A e 2B), ha ricadute di inquinamento su tutta l’asta fluviale del Pescara.

mariatrozzi77@gmail.com

Approfondimento

Bussi. Trovata un’altra misteriosa galleria. L’Arta verificherà l’esistenza dei Tunnel tombati 01.09.2015

Bussi. La verità finora nascosta dei Tunnel tombati. I terreni delle officine presto al Comune. Le immagini della galleria della morte 29.08.2015

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.