Tagliacozzo.’Fatto criminale di violenza inusitata’ il Consiglio comunale sull’incendio delle auto

Tagliacozzo (Aq). Dietro l’episodio delle auto a fuoco del primo cittadino cova qualcosa. Nelle prime ore di venerdì è andata in fiamme la Fiat 500 intestata alla moglie del primo cittadino, il rogo si è poi esteso alle altre 2 vetture di famiglia. A fare chiarezza saranno i Carabinieri del Comando Compagnia di Tagliacozzo che indagano senza trascurare alcuna pista. Se davvero la matrice dell’incendio è dolosa, come in città molti credono, sarà probabilmente un consulente nominato dal tribunale a chiarirlo. In questa incertezza apparente, gli amministratori locali si preparano alla manifestazione di mercoledì, ore 11,  organizzata per esprimere al sindaco, Maurizio Di Marco Testa, solidarietà per quanto accaduto e invitano ‘per il tempo della mobilitazione a una serrata degli esercizi commerciali e alla sospensione di tutte le attività di lavoro’. 

????????????????????????????????????
Foto Maria Trozzi

Clima pesante in Consiglio comunale ieri, parte della popolazione del centro marsicano in aula ha seguito attentamente gli interventi e ha anche commentato aspramente certi atteggiamenti di alcuni consiglieri in aula. Tra i tasselli per ricostruire il mosaico andato in fumo non mancano gli avvisi di garanzia legati alle indagini su appalti e fondi assegnati in questi anni dall’amministrazione, da non trascurare i 3 blitz dei Carabinieri negli uffici del Comune. La tensione si taglia col coltello e gli sguardi dei presenti in aula sembrano completare un quadro indiziario. Alcuni controvoglia, sulla linea dell’unità e a presidio delle istituzioni, sottoscrivono il documento di solidarietà dell’assise civica al primo cittadino. Nell’atto ufficiale, l’incendio delle 3 auto del sindaco viene già considerato come un fatto criminale di una violenza inusitata. Qualcuno nell’auditorium storce il naso, sarebbe prematura un’affermazione del genere. Il consigliere Vincenzo Montelisciani, dall’opposizione, l’unico dei consiglieri di minoranza che interviene in aula. Parla a nome della sua compagine politica, è in prima fila nell’organizzazione delle iniziative di solidarietà, inclusa la manifestazione annunciata per mercoledì. Al nunzio 4 consiglieri stan muti , sguardi bassi nelle fila del Partito democratico e per 3 amministratori di Centro destra, non tesserati, suggerisce qualcuno. La dichiarazione del sindaco Maurizio Di Marco Testa è breve, ma intensa. É il consigliere Gabriele Venturini a scuotere l’aula con il suo intervento a nome della maggioranza e a sostegno del primo cittadino. Poi gli interventi dei consiglieri regionali Lorenzo Berardinetti, già presidente Gruppo azione locale (Gal) Terre aquilane; e Maurizio Di Nicola, già sindaco di Pescina. Il clima è pesante anche per la firmano il documento di solidarietà, letto ieri in aula, sottoscritto a denti stretti da un consigliere del Partito democratico e i consiglieri senza tessera del centro destra.

mariatrozzi77@gmail.com

Documento del Consiglio comunale

Addì 14 febbraio 2016

Il Consiglio Comunale Preso atto della natura molto probabilmente dolosa dell’accaduto: Considera l’incendio delle tre auto del Sindaco un fatto criminale di una violenza inusitata, mai registrata prima d’ora nella nostra cittadina, e che pertanto risulta gravissimo e inquietante. Tutta la comunità tagliacozzana è scossa e turbata. Esprime sincera vicinanza umana e piena solidarietà al Sindaco Di Marco Testa, a sua moglie Gabriella e alla figlia Ilaria e si stringe attorno a loro a nome dei singoli consiglieri, delle lavoratrici e dei lavoratori del Comune, e della cittadinanza tutta. L’intimidazione rivolta al Sindaco è un attacco alle istituzioni del nostro paese, dunque una minaccia per tutta la comunità. Questa assemblea, in rappresentanza di tutti i cittadini, respinge qui con forza ogni tentativo di minare il sereno svolgimento della vita civile e democratica della nostra Città. Il consiglio comunale, nella sua interezza, adempiendo alla funzione di rappresentanza del corpo sociale della città, chiama a raccolta, davanti alla casa comunale, per il giorno mercoledì 17 febbraio alle ore 11.00, tutte le forze politiche e sociali, le associazioni, le rappresentanze delle istituzioni provinciali e regionali, e tutta la cittadinanza per una manifestazione che testimoni la volontà collettiva e popolare di presidiare le istituzioni democratiche, invitando per il tempo della mobilitazione a una serrata degli esercizi commerciali e alla sospensione di tutte le attività di lavoro.

Firmato I Consiglieri Comunali

Documento in pdf

3 risposte a "Tagliacozzo.’Fatto criminale di violenza inusitata’ il Consiglio comunale sull’incendio delle auto"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.