Tagliacozzo in fiamme alla vigilia di San Valentino. Un consulente chiarirà presto sull’incendio alle auto del sindaco

Tagliacozzo (Aq). Un consiglio comunale straordinario celebrato di domenica a Tagliacozzo è assai raro. Convocato per discutere poi dell’incendio delle 3 auto del sindaco, è un fatto mai accaduto. L’assise civica esprime solidarietà al primo cittadino di Tagliacozzo, Maurizio Di Marco Testa, ritenuto vittima di un gesto intimidatorio, per l’esattezza di un incendio di natura dolosa che sarebbe legato alle sue funzioni istituzionali. In aula si decide sul da farsi, si parla della questione sicurezza, ma resta tutto appeso al filo se non c’è certezza sulle cause dell’incendio. Un consulente del tribunale potrebbe presto far luce tra tanta confusione sul fuoco che si è sviluppato da 1 dei veicoli parcheggiati su via Veneto dinanzi casa del sindaco, la Fiat 500 intestata alla moglie di Di Marco Testa.  Le fiamme si sono poi estese agli altri 2 veicoli di famiglia.

Foto di copertina Maria Trozzi

Foto Trozzi
Foto Trozzi

É ancora mistero sulle cause dell’incendio alle auto del sindaco Maurizio Di Marco Testa, ma con un po’ di pazienza i nodi verranno al pettine: autocombustione o innesco? Per la Fiat 500 che ha preso fuoco la scorsa notte, intestata alla moglie, sono solo 2 le ipotesi. L’una esclude l’altra. Per il sindaco il fatto andrebbe considerato alla luce del recente inasprimento dei toni della politica locale e parla di una singolare campagna mediatica che avrebbe danneggiato la sua immagine dall’avviso di garanzia. Non si esclude una possibile connessione con le vicende giudiziarie e l’indagine che stanno conducendo i Carabinieri in questi mesi, i militari sono stati 3 volte in Comune per acquisire i fascicoli e le cartelle su appalti, feste e contributi per attività culturali e sociali con aspetti non del tutto chiari. Il 4 dicembre poi sono partiti gli avvisi di garanzia ad alcuni amministratori accusati di turbato procedimento di scelta di contraenti. Le tensione prima dell’incendio si tagliava col coltello. Se invece si trattasse di autocombustione? Per certe auto non è raro il guasto elettrico e se si tratta di un semplice corto circuito lo accerterà il consulente che presto sarà chiamato a chiarire. Occorre evitare equivoci, se ce n’è bisogno occorrerà proteggere il sindaco. É un momento tanto delicato questo, si preparano già le liste per le amministrative dei primi di giugno.  Stamattina in aula, il sindaco di Cappadocia Lucilla Lilli ha chiesto l’intervento del prefetto Francesco Alecci, per irrobustire gli organici dell’Arma della Compagnia di tagliacozzo, ha fatto riferimento ad altri recenti episodi di cronaca. E’ stata annunciata la manifestazione per mercoledì, dinanzi al palazzo comunale, a sostegno del primo cittadino.

Municipio Tagliacozzo Foto Maria trozzi report-age.com 2016
Municipio di Tagliacozzo. Foto Trozzi

Alla vigilia di San Valentino. L’argomento delle comitive a passeggio è per tutte lo stesso, sotto una leggera pioggerellina, l’incendio alle auto del primo cittadino anima le discussioni e in moltissimi già considerano l’accaduto un attentato vero e proprio. Il sindaco per primo parla di un gesto che va oltre. La matrice dolosa non è da escludere per gli inquirenti, indagano i Carabinieri di Tagliacozzo. In prima serata poi, on line, in un sito di quelli vicini al sindaco esce la notizia sulla presenza di un innesco su via Veneto dove abita il sindaco. Il tabloid della rete è poi costretto a ritrattare con un  aggiornamento calcando sul condizionale e allentando la sicurezza di certe paroline del pezzo, non confermabili soprattutto il sabato sera e con la domenica alle porte. Comunque lo scopo dell’articolista è raggiunto: un pacco di cliccate. La serata può continuare a cena, ma il ristorante della moglie del sindaco Maurizio Di Marco Testa in centro storico è chiuso. Strade e locali però sono affollati, come al solito nel week end. Piazza dell’obelisco (nano) è sempre molto poco illuminata e si presta ad ogni forma di insicurezza, anche lì si discute sulle auto del sindaco, anche lì si dice siano state bruciate perché era in programma un consiglio comunale sul Piano regolatore generale, poi sull’ippodromo. E se si trattasse d’incendio spontaneo? Sono ancora sconosciute le cause, ma l’azzardo di alcuni giornali e qualche equivoco sulle parole dei giornalisti fa scena e così la popolazione decreta il tentativo d’intimidazione. Il perché non sa spiegarselo nemmeno Di Marco Testa che dopo la denuncia ai Carabinieri di Tagliacozzo scrive un accorato comunicato tra manifestazioni di stima e solidarietà da parte di politici e gente comune. A Tagliacozzo sembra un sabato qualunque quello della vigilia di San Valentino, qualcosa però su piazza Duca degli Abruzzi fa girare le teste ai passanti, ad alcune giovani in minigonna, alle tante coppiette imbacuccate e abbracciate per resistere unite a qualche folata di vento. A distrarre è un manifesto affisso, con il nastro adesivo delle grandi occasioni, sui portoni laterali del Municipio, firmato direttivo Pro loco di Tagliacozzo. L’esordio è da panico: “..efferato delitto che ha colpito il sindaco..“. Allora è vero, non è una serata normale questa per la incantevole località marsicana mentre gli amministratori riflettono, forse un esame di coscienza, e si preparano per l’assise civica del giorno dopo e per la manifestazione di mercoledì a difesa del loro sindaco. In giro non mancano pattuglie delle forze dell’ordine in servizio con molta discrezione. Le indagini proseguono..

mariatrozzi77@gmail.com

Una risposta a "Tagliacozzo in fiamme alla vigilia di San Valentino. Un consulente chiarirà presto sull’incendio alle auto del sindaco"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.