Ancora sulla pista forestale dei Prati d’Agro ‘strada da risistemare’ per il Parco

Villavallelonga ( Aq). “La verità è che stiamo parlando della risistemazione di una strada” convinto, replica ancora il Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise sulla strada che l’amministrazione comunale di Villavallelogna intende realizzare da largo Crocicchia a Prati d’Agro. L’intervento è contestato da 9 associazioni ambientaliste e l’associazione Salviamo l’Orso, con un reportage fotografico dei giorni scorsi, ha dimostrato essere un sentiero forestale che non ha alcun bisogno di una risistemata che costerà al piccolo Comune montano la bellezza di 500 mila euro. Il tête à tête tra ambientalisti ed enti va avanti: “Ci piace polemizzare con Associazioni delle quali abbiamo sempre riconosciuto il valore dell’impegno nella conservazione della natura e nel sostegno che danno a molte delle iniziative del Parco” scrive il Pnalm in una nota.


Fonte Aceretta Report-age.com 2016Prosegue la presidenza del Pnalm: “Tuttavia, in riferimento a notizie diffuse dall’Associazione Salviamo l’Orso, apparse sulla stampa nei giorni scorsi, riguardante la strada Villavallelonga-Prati d’Angro, secondo le quali il Parco avrebbe preso un abbaglio nel considerare quella strada già asfaltata, come dichiarato nel precedente comunicato stampa, si fa presente quanto segue. Sulle parole si può giocare a lungo, si può dire che si trattava di asfalto non asfalto, si può dire che il termine asfaltato, participio passato del verbo asfaltare, significa che nel passato sulla strada in questione è stato messo l’asfalto, quindi su una strada già esistente è stato fatto un intervento di asfaltatura. Si può anche precisare che, secondo il progetto dell’epoca, l’ultima parte della strada doveva essere realizzata con terra stabilizzata con cemento e indurenti chimici. La verità è che stiamo parlando della risistemazione di una strada che nel 1993 venne realizzata con un progetto del Comune di Villavallelonga, regolarmente autorizzato dal Parco. Oggi, come allora, la preoccupazione del Parco è quella di evitare che la sistemazione della strada comporti un maggiore traffico motorizzato nell’area. A questo ci siamo attenuti nel formulare le prescrizioni al progetto e questa sarà sicuramente uno dei criteri con il quale esprimeremo il nostro parere sulla valutazione d’incidenza. Infine, in tanti ci ricordano che nella Vallelonga si trova una delle faggete vetuste candidate al riconoscimento Unesco di patrimonio mondiale dell’umanità. Così come ci viene ricordato che a Villavallelonga è stata ritrovata l’orsetta Morena che il Parco ha cresciuto e liberato in natura 2 mesi fa – concludono dalla presidenza del Parco d’Abruzzo – Ci fa piacere che vengano ricordate, ci farebbe ancora più piacere se si ricordasse anche che queste iniziative sono iniziative del Parco, a conferma dell’attenzione costante per la conservazione della natura e di una specie simbolo come l’orso marsicano”.

Sul progetto strada dei Prati D’Agro

Una risposta a "Ancora sulla pista forestale dei Prati d’Agro ‘strada da risistemare’ per il Parco"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.