Gasdotto Larino-Chieti e relatività. Inchiesta pubblica tenuta a distanza e in sordina

Chieti e provincia. A circa 200 chilometri di distanza dai luoghi individuati per il metanodotto Larino-Chieti si celebrerà l’inchiesta pubblica. Quel genio di Eistein farebbe riflettere sulla relatività della distanza se, in tempi di crisi, per partecipare alla valutazione dell’opera, il 18 gennaio alle ore 9, cittadini e associazioni dei territori toccato dal tracciato saranno costretti a raggiungere il Capoluogo di Regione. In tempi di magra la curvatura spazio-tempo quasi diventa infinita e attorno a questa singolarità c’è un buco nero. Insomma, per la prima inchiesta pubblica abruzzese il popolo dovrà macinare chilometri. A coniare una teoria sulla distanza d’affrontare per partecipare alla valutazione di un progetto d’impatto ambientale è proprio il mondo ambientalista che per avere ragione del suo No alla devastazione deve viaggiare a velocità della luce. Spostare l’orario e la sede previsti per la prima inchiesta pubblica d’Abruzzo è il minimo. Proprio questo la comunità e gli amministratori locali chiedono alla Regione.

Aggiornamento

Tracciato metanodotto Report-age.com 2015“Abbiamo insistito per avviare un’inchiesta pubblica, assieme ai sindaci coinvolti, ai cittadini osservatori, al #M5S regionale e alle associazioni ambientaliste, per quanto riguarda il rilascio del parere da parte del Comitato Via regionale- dichiara il consigliere comunale di Bucchianico Alfredo Mantini che definisce una piccola amara vittoria l’ottenimento dell’inchiesta. Colpa delle distanze da coprire se sarà difficile fare numero per celebrare la prima inchiesta pubblica abruzzese. Incontro che consentirà un coinvolgimento concreto dei cittadini rispetto al procedimento di valutazione del progetto del metanodotto da realizzare in provincia di Chieti. La lontananza fa la differenza in questi casi e probabilmente ai vertici conteranno sulla non partecipazione all’evento miracolosamente concesso, ma che altrove – nelle altre regioni- è prassi consolidata. Ad insegnare sono le esperienze del recente passato. Una per tutte? La vicenda legata all’elettrodotto Terna Villanova-Gissi. Mal pubblicizzata e celebrata a oltre 150 km di distanza l’inchiesta pubblica, concessa a dicembre, potrebbe non sortire gli effetti voluti se per contestare la realizzazione del metanodotto Larino-Chieti bisogna andare tanto lontano. “Difatti il gruppo di attivisti di Bucchianico 5 Stelle ha presentato osservazioni al Via e ha appurato, non dalla Regione ma da alcuni cittadini di altri comuni, l’indizione dell’inchiesta pubblica il giorno 18 gennaio alle ore 9, presso la sede della Giunta regionale all’Aquila – mette in chiaro Mantini – Ci risulta, inoltre, che non sono stati avvisati numerosi componenti di gruppi e di associazioni, alcune notifiche sono arrivate nel pomeriggio del 30 dicembre, tra Natale e Capodanno – conclude il consigliere pentastellato – Per questi motivi chiediamo alla Regione lo spostamento di orario e sede dell’inchiesta pubblica, più consoni e più vicini geograficamente alle aree interessate. La maggior parte dei comuni interessati  insistono nella provincia di Chieti. Un’inchiesta pubblica non è pubblica se non si comunica in maniera adeguata e se non si viene incontro ai cittadini che vorrebbero partecipare, ci aspettiamo buon senso da parte della Regione. In questa maniera si scoraggia la partecipazione” Eistein docet!

mariatrozzi77@gmail.com

Aggiornamento

Gasdotto Larino-Chieti. Rinviata l’inchiesta pubblica per ‘allerta’ meteo 16.01.2016

Quando la Regione fa finta di fare ..l’inchiesta pubblica per il metanodotto Larino – Chieti 12.01.2016 

Approfondimento

Svolta in Abruzzo. Ammessa l’inchiesta pubblica per valutare il gasdotto Larino-Chieti 15.12.2015

4 risposte a "Gasdotto Larino-Chieti e relatività. Inchiesta pubblica tenuta a distanza e in sordina"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.