Sovranità scrive alla Befana per il rincaro dei buoni pasto nelle scuole

Sulmona (Aq). Blitz di Sovranità Sulmona oggi in tutte le scuole materne statali della città. Il movimento salviniano ha lanciato l’ennesima sfida all’amministrazione comunale con una ironica letterina indirizzata alla Befana dove si critica aspramente l’aumento del costo dei buoni pasto. E’ fissato per domani l’incontro degli amministratori sulmonesi per decidere se le nuove tariffe saranno applicate a breve o dal prossimo anno scolastico.

Buoni pasto scuola materna Report-age.com 2015Sulla questione rincari mensa negli istituti pubblici, a scrivere alla gentile vecchina del 6 gennaio è uno scolaro senza peli sulla lingua che affronta la tematica buoni pasto per le scuole materne. La letterina di Sovranità Sulmona è comparsa questa mattina sui cancelli e agli ingressi degli istituti scolastici del capoluogo peligno. Soprattutto per quanto riportato nell’ultimo periodo, l’ipotetico scolaro non la manda a dire così preoccupato per le difficoltà economiche della sua famiglia che, come le altre di Sulmona e del comprensorio, è già abbondantemente tartassata da tutta una sequela di balzelli. Affrontare il maggior prezzo del servizio mensa non è uno scherzo, senza contare il fatto che i genitori non hanno avuto tempo di organizzare una soluzione diversa per i loro pargoli.

Cara Befana,

per questo 6 gennaio vorrei che la mia scuola fornisse il servizio mensa come gli altri anni, perché il nuovo sistema che aumenta le tariffe e diminuisce le agevolazioni, sta creando tante difficoltà alla mia mamma e al mio papà, anche perché il Comune non ha dato loro scelta e non hanno potuto organizzarsi in maniera differente permettendomi di mangiare a casa. Speriamo che l’Epifania oltre alle feste anche la giunta Ranalli si porti via. 

Qualche spiraglio sulle tariffe arriva dalla convocazione le rappresentanze dei Circoli didattici fatta dal sindaco Giuseppe Ranalli. Sulla questione della nuova tariffazione dei buoni mensa, ascoltata la proposta dei rappresentanti dei circoli per la sospensione della nuova tariffazione sino alla fine dell’anno scolastico e per la rimodulazione delle tariffe, si deciderà la maggioranza consiliare domani alle ore 12.30. Dall’esito di questo incontro dipenderà l’avvio delle iniziativa di protesta dei genitori, soprattutto per gli alunni residenti a Bugnara e Pratola Peligna. E’ stato annunciato anche il ricorso al Tribunale amministrativo regionale con tanto di legale già individuato. Le famiglie non hanno nemmeno il tempo utile per la documentazione richiesta per ottenere le agevolazioni da presentare entro il 16 gennaio.

Per il servizio di refezione scolastica, la determinazione comunale cambia la tariffa dei buoni mensa durante lo svolgimento dell’anno scolastico che passa dalle 2,45 euro alle 4,58 euro per chi non fruisce di tariffa agevolata. Le famiglie non possono effettuare scelte alternative e si eliminerebbe il diritto all’agevolazione per gli studenti fuori sede, non residenti.

Tempi stretti per la certificazione Isee, necessaria all’acquisto dei buoni mensa a tariffa agevolata, da presentare al Comune il 16 gennaio. I genitori chiedono chiarezza sulla determinazione dei requisiti economici per l’acquisto dei buoni a tariffa agevolata, sul contributo comunale per il servizio di refezione scolastica e su come investiranno i risparmi risultanti dalla nuova tariffazione.

mariatrozzi77@gmail.com

Lettera di Sovranità nelle scuole statali sulmonesi

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.