Accoltellamento a Sulmona. Custodia cautelare in carcere per il responsabile

Sulmona (Aq). La Polizia ha eseguito una misura di custodia cautelare in carcere nei confronti di Gaspare Bonomo, 41 anni di Sulmona, conosciuto col nome di Daniele, arrestato per lesioni, minaccia e porto abusivo di arma con l’aggravante della recidiva. Bonomo è stato denunciato, in stato di arresto, per rissa aggravata. Proprio questo reato ha permesso l’emissione della misura della Custodia cautelare. 

Foto Maria Trozzi ©Report-age.com

Sono stati denunciati per rissa altri 4 sulmonesi, tra i 20 e i 27 anni, tra cui una donna 27enne. La ragazza nell’occasione della scazzottata, avvenuta nella notte tra sabato e domenica 8 dicembre in pieno centro storico “Ha tirato calci e pugni peggio di un uomo” hanno tenuto a sottolineare gli inquirenti. Ieri sera, la squadra anticrimine dell’ispettore Superiore Daniele Lerario, del Commissariato di Sulmona guidato dal commissario capo Francesca La Chioma, ha dato esecuzione a una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari Marco Billi. Il provvedimento è stato eseguito nei confronti di Bonomo ritenuto responsabile dell’accoltellamento avvenuto, ai danni di un 22enne, la notte del 7 novembre nei pressi di un pub del centro storico della città peligna. I due, accoltellato e accoltellatore, si sono denunciati a vicenda. Medicato al pronto soccorso, il 22enne ha subito identificato il suo accoltellatore che, ricercato dalla polizia, si è reso irreperibile dopo la rissa allontanandosi  dalla città per alcuni giorni. Prognosi di 15 giorni per l’accoltellato e, vista la gravità delle ferite, se ne sono aggiunti altri 15 per la guarigione. Il ragazzo ferito ha rifiutato il ricovero in ospedale e ha raccontato che il 41enne aveva cominciato a provocarlo già all’interno del locale. I motivi? A quanto pare futili. Forse c’è di mezzo una ragazza. In bagno l’uomo avrebbe minacciato il ragazzo con il coltello a serramanico, lama 7 cm, e il giovane ha dichiarato di essere riuscito ad allontanarsi. In realtà la Scientifica ha individuato tracce di sangue nel locale, ne erano intrisi alcuni fazzoletti recuperati dagli agenti nel pub. Il coltello è stato ritrovato all’interno di un contenitore dei rifiuti, sarebbe stato gettato lì dalla donna delle pulizie che lo avrebbe trovato all’esterno del locale, preso e buttato nel secchio all’interno.  Oltre al soggetto arrestato sono state denunciate altre 4 persone per il reato di rissa. Tra loro una donna che dal filmato, registrato alle ore 4 dalla telecamera di videosorveglianza installata su via Carrese, mostra di avere le caratteristiche di un combattente stile sfida all’ultimo sangue. Per un altro giovane, la valutazione della posizione è stata rimessa all’autorità giudiziaria perché avrebbe mentito sulla sua presenza sul posto mentre era in corso la scazzottata. Bonomo non è stato tradotto nella Casa di reclusione sulmonese, ma nella Casa circondariale San Nicola di Avezzano. Per Bonomo, la Polizia chiederà al questore dell’Aquila, Alfonso Terribile, una misura di sorveglianza speciale che limiterà di molto la libertà del 41 enne.

mariatrozzi77@gmail.com

Video della rissa in cui sono coinvolte una decina di persone

 

Approfondimento

Provincia violenta. Giovane accoltellato a Sulmona questa notte. In fuga l’accoltellatore 07.11.2015

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.