Rischio idrogeologico: 3 milioni di euro ai Comuni montani abruzzesi

L’Aquila. Il ministero dell’ambiente ha destinato 3 milioni e 13 mila euro per interventi di mitigazione del rischio idrogeologico nei comuni montani abruzzesi. Tra li stanziamenti piovono come manna dal cielo 300 mila euro anche per il comune di Pacentro tra le più martoriati dell’entroterra abruzzese per il maltempo e le frane.

Mario Mazzocca Foto Maria Trozzi Report-age.com 2014
Mario Mazzocca

A dare la buona notizia è il sottosegretario alla giunta regionale, con delega ad ambiente e alla protezione civile, Mario Mazzocca. “Si tratta di risorse legate alle misure decise dal governo nell’ambito della Strategia nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici  – spiega Mazzocca – Le variazioni e le mutevolezze del clima hanno, infatti, forti ripercussioni sull’equilibrio e la coesione del suolo e determinano quei fenomeni collegati al dissesto idrogeologico che purtroppo interessano gran parte del nostro territorio. Problematiche, queste, esplose a causa di una cattiva gestione del territorio che si è protratta per troppi anni, con le conseguenze che noi tutti vediamo”. E’ stato lo stesso Governatore regionale ad anticipare la notizia nel corso della conferenza stampa tenutasi stamane a Teramo, presso la sala Consiliare del Comune, nella quale il Presidente Luciano D’Alfonso ha anche illustrato i dettagli dello stanziamento, da parte della Giunta regionale, di 10 milioni di euro per la messa in sicurezza degli edifici comunali a carattere strategico. I Comuni che beneficeranno dei finanziamenti, selezionati secondo criteri di priorità che privilegiano progetti di completamento di interventi finanziati dalla Regione, presenza di persone a rischio e livelli di rischio individuati dalla struttura di Protezione civile regionale, sono i seguenti: Carpineto della Nora 255 mila euro, Carpineto Sinello 350 mila euro, Cermignano 300 mila euro, Montorio al Vomano 300 mila euro, Pacentro 300 mila; Pizzoferrato 365 mila, Roccascalegna 300 mila euro, Roio del Sangro 293 mila euro, Sante Marie 300 mila, Serramonacesca 250 mila. “E’ chiaro che si tratta di provvedimenti importanti che non completano il quadro degli interventi – conclude il sottosegretario Mazzocca – Vorrei tornare a sottolineare, però che in un anno di governo abbiamo concretizzato circa 200 milioni di euro per il dissesto idrogeologico, contro i 36 milioni del precedente governo regionale. Un primo importante traguardo frutto dell’impegno e della consapevolezza che la tutela e la salvaguardia del territorio sono priorità non rinviabili”.

mariatrozzi77@gmail.com

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.