Cani da combattimento: il sindaco di Introdacqua scrive alla Procura per allontanarli

Introdacqua (Aq). La lettera che il sindaco Terenzio Di Censo ha inviato alla Procura della Repubblica, alla dirigenza del Commissariato di Polizia di Sulmona e al servizio veterinario della Asl, Azienda sanitaria locale, sta per arrivare a destinazione. Cittadini e amministratori chiedono risposte e provvedimenti per la sicurezza e l’incolumità pubblica, quelli disposti sino ad ora non sono stati sufficienti. 

Lettera del sindaco Di Censo Introdacqua caso Pitbull
Lettera del sindaco Di Censo Introdacqua caso Pitbull
Altro problema è che i cani da combattimento sembrano essere stati nascosti, parliamo di quelli che in questi mesi hanno aggredito diverse persone. Insomma vanno man mano diminuendo là dove dovrebbero rimanere in custodia. All’appello, dopo i controlli di ieri, mancherebbero almeno 2 pitbull. Che fine hanno fatto? E’ proprio questo che bisognava evitare, anche perché il numero degli animali coinvolti in questa imbarazzante vicenda non corrisponderebbe sul serio a quelli in circolazione se è vero che l’ultima vittima dei soliti animali ha dichiarato di essere stato aggredito da 8 cani da combattimento. Eppure il padrone delle bestiole inquisite è proprietario di soli cani, microcippati, e mantiene i 2 di proprietà della fidanzata. Per le belve restanti non si sa o non si vuole sapere. I cani vengono fatti sparire durante le visite ufficiali? Una ipotesi plausibile se si affidano le belve da combattimento all’allevatore che li ha tenuti.

Le condizioni di salute del 50enne morso la scorsa settimana (150 punti di sutura) ora sono stabili dopo il peggioramento dell’altra notte che ha costretto i medici del Santissima Annunziata al trasferimento all’aquila del poveruomo attualmente ricoverato al San Salvatore. Animali da affidare ad una struttura distante dalla valle Peligna che possa tenerli e rieducarli, soprattutto. Per arrivare a questo obiettivo però è indispensabile rispondere alla lettera appena protocollata dal primo cittadino di Introdacqua, inviata alla Procura di Sulmona in cui si chiede una misura preventiva di sequestro degli animali incriminati per l’affido ad un canile. Prima che sia troppo tardi.

Approfondimento

Prime denunce per i cani da combattimento a Torrone di Introdacqua 12.11.2015

Peggiora il 50enne morso dai cani, trasferito in una struttura specializzata 10.11.2015

Prognosi di 30 giorni per l’uomo aggredito dai cani da combattimento, ad Introdacqua è emergenza sicurezza 11.06.2015

Branco di pitbull aggredisce un bimbo a Sulmona 12.06.2015

5 risposte a "Cani da combattimento: il sindaco di Introdacqua scrive alla Procura per allontanarli"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.