Cronaca nell’aquilano. Romeno minaccia di morte una donna: arrestato dai carabinieri e altro

Tagliacozzo (Aq). Ha minacciato di morte l’ex proprietaria del mezzo, ritenendola responsabile del sequestro dell’auto su cui viaggiava da mesi senza copertura assicurativa. Così un rumeno ha preteso dei soldi dalla donna e l’ha persino minacciata di morte. Ieri è stato arrestato per estorsione dai Carabinieri di Tagliacozzo, oggi il pubblico ministero del Tribunale di Avezzano lo ha rimesso in libertà per difetto di presupposti. 

In breve. L’auto della signora era sotto fermo amministrativo, perché la proprietaria non aveva pagato il bollo. La signora aveva provveduto a sanare il debito con l’agenzia di riscossione, concordando un pagamento rateale. Dopo la vendita del veicolo al giovane romeno, l’uomo aveva continuato a viaggiare, per 4 mesi, senza copertura assicurativa. Qualche giorno fa, ad un posto di blocco, il 28enne è stato fermato e dato che era sprovvisto di assicurazione, l’auto è stata sequestrata. Convinto che la responsabile di quanto accaduto fosse la donna, il romeno l’ha minaccia di morte, con un sms , chiedendole 500 euro, necessari per coprire le spese del dissequestro del mezzo. La donna, impaurita, si era rievolta ai Carabinieri di tagliacozzo. Ieri sera la vittima ha incontrato l’uomo in un parcheggio di un centro commerciale, sulla Tiburtina, consegnandogli la somma pretesa. All’appuntamento c’erano anche i carabinieri che subito dopo hanno ammanettato il 28enne, recuperando i soldi e restituendoli alla signora. Questa mattina il pm ha liberato il romeno ritenendo valido un diverso capo d’accusa e cioè quello dell’esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

Controlli dei Carabinieri, all’Aquila denunciati in 5

L’Aquila. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di L’Aquila hanno deferito 5 persone: 1 per detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio,  3 per guida in stato di ebbrezza, uno  di loro anche per possesso di armi od oggetti atti ad offendere, stessa denuncia fatta ad un quinto fermato. 

A. B.24 anni, D. D. G. 25 anni e M. G., 47 anni,  sono stati deferiti ai sensi dell’art. 186 del codice della strada. Nel perquisire la vettura del terzo denunciato, i militari dell’Arma hanno trovato 2 coltelli a serramanico e per questo il 47enne è stato ulteriormente denunciato per porto abusivo di arma bianca. Stessa denuncia per A. S. L., 44 anni, controllato a bordo della sua auto con un coltello a serramanico nascosto nella vettura. Non sono mancati i controlli ai pedoni che la scorsa notte popolavano le vie del centro storico e un giovane è stato trovato in possesso di un modesto quantitativo di sostanza stupefacente. L’atteggiamento, particolarmente nervoso del ragazzo, ha indotto i carabinieri alla perquisizione domiciliare. Ben 5 le dosi della medesima sostanza trovate a casa con altro materiale utilizzato per il confezionamento nonché 420 euro forse provento di illecita attività di spaccio. Il giovane di origine albanese, F. M., classe ’93, è stato quindi denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio. I mezzi controllati sono stati 24 e 30 le persone sottoposte ad accertamenti.

Arrestato marocchino latitante

Avezzano. Nella notte del 29 ottobre la Polizia di Stato di Avezzano, in collaborazione con il Reparto prevenzione crimine Abruzzo di Pescara, hanno preso un extracomunitario colpito da ordine di carcerazione del gennaio 2015.

N. A. 37 anni di nazionalità marocchina, in questi mesi si era sottratto alla cattura rendendosi irreperibile. L’uomo era indagato per il reato di spaccio di sostanze stupefacente prevalentemente nel comune di Luco dei Marsi (Aq). E’ stato riconosciuto mediante foto-segnalamento ed è stato tradotto nel carcere San Nicola di Avezzano. Durante il servizio straordinario del controllo del territorio, il personale della Polizia di Stato ha riservato attenzione alle zone della città maggiormente colpite da reati predatori, nonché i luoghi frequentati da tossicodipendenti. Sono state sottoposte a controllo numerose persone, veicoli ed alcuni esercizi pubblici.

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.