De Luca assolto: ‘Sabotare, verbo nobile e democratico’ anche per l’Abruzzo

Torino. É caduta l’accusa di istigazione al sabotaggio mossa contro lo scrittore Erri De Luca. Otto mesi la pena chiesta dai pubblici ministeri per le interviste in cui De Luca dichiarava, nel 2013, che la Tav, progetto del treno ad alta velocità, andava sabotata. La decisione del Tribunale di Torino ribadisce il valore dell’articolo 21 della Costituzione: libertà d’espressione.

#iostoconerri Report-age.com 2015
#iostoconerri manifestazione a Sulmona

De Luca è stato assolto perché il fatto non sussiste. La denuncia è della Lft, società italo-francese che si occupa del progetto e delle opere preparatorie della Torino-Lione. L’accusa attenderà le motivazioni della sentenza. Alberto Mittone, legale di Ltf, commenta: “essere arrivati al processo superando l’udienza preliminare significa che la frase di De Luca era equivoca aggiunge – Resto dell’idea che in momenti di forte tensione sociale, come in quei giorni del 2013 in Valsusa, ci siamo limiti da rispettare, a maggior ragione per un intellettuale le cui parole possono raggiungere molte persone”.

Prima della decisione del Tribunale di Torino, il giornalista e scrittore ha rilasciato una dichiarazione spontanea in aula: “Sabotare, verbo nobile e democratico pronunciato e praticato da Gandhi e Mandela con enormi risultati politici – dopo l’assoluzione De Luca ha dichiarato – Aldilà del mio trascurabile caso personale, considero l’imputazione contestata un esperimento, il tentativo di mettere a tacere le parole contrarie. Confermo la mia convinzione che la linea sedicente ad Alta Velocità va intralciata, impedita e sabotata per legittima difesa del suolo, dell’aria e dell’acqua” e così si potrebbe affermare allargando il discorso della Tav a tante altre opere, spuntate in questi anni, definite strategiche: elettrodotto Villanova-Gissi, Tap (Trans adriatica pipeline), metanodotto Rete adriatica e centrale di spinta del gas naturale, Il progetto petrolifero Ombrina mare 2 per trivellare a meno di 12 miglia dalla costa e nell’Adriatico selvaggio così i pozzi Elsa sullo stesso mare, il progetto della centrale a biomasse Powercrop in Marsica e tanti impianti a biomassa e di compostaggio da piazzare là dove proprio non è il caso di installarli.

Anche la valle Peligna, grazie al Write club Sulmona, ha sostenuto lo scrittore, così il blog Report-age.com. La sentenza di assoluzione pronunciata per Erri De Luca riempie di soddisfazione tutto il circolo che nel comprensorio si era mobilitato con una serie di iniziative a favore del giornalista e scrittore culminate, il 24 gennaio, con una lettura all’aperto di alcuni brani delle numerose opere di De Luca. Un tentativo di mettere a tacere le parole contrarie? La pensiamo anche noi così, il caso De Luca è simile ad altri episodi in cui però non si accendono i riflettori nazionali e i protagonisti pagano a carissimo prezzo il fatto di risvegliare le coscienze e sollevare la comunità per ridare valore a questo Paese. Parliamo di autori, scrittori e giornalisti che danno voce a quanti sono soffocati da una venefica strategia energetica multinazionale che da un anno è persino legittimata dallo Sblocca Italia ormai noto come Sporca Italia o Blocca Italia. Un sistema che è persino uscito allo scoperto calcolando che più della metà della popolazione italiana è stata ipnotizzata dai media di regime, narcotizzata dinanzi al tubo catodico che sottrae voce e attenzione ai territori colpiti. Località considerate meno delle colonie per le lobbies che progettano opere inutili sulle nostre teste, sotto i nostri piedi mettendo in serio pericolo il futuro anche in Abruzzo. mariatrozzi77@gmail.com

#iostoconerri #sabotare

Una risposta a "De Luca assolto: ‘Sabotare, verbo nobile e democratico’ anche per l’Abruzzo"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.