Dopo 28 anni Roccaraso tra le tappe d’arrivo del Giro d’Italia e VII tappa che parte da Sulmona

 Roccaraso (Aq). Ci sono voluti 28 anni per rientrare tra le tappe del Giro d’Italia all’Alto Sangro ed è anche vero che per roccaraso ” è stato un impegno economico importante che porterà notevoli risvolti mediatici e in tantissimi conosceranno il nostro stupendo territorio, soprattutto il nostro straordinario comprensorio sciistico tra i primi in Europa, con 160 km di piste con impianti di risalita all’avanguardia” frasi a freddo del sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, appena saputo che Roccaraso sarà il primo arrivo in salita, sesta tappa, del XCIX Giro d’Italia che si svolgerà dal 6 al 29 maggio 2016. L’impegno che i ciclisti daranno per raggiungere la località turistica montana  solleticherà pronostici e intuizioni sui possibili campioni della corsa rosa.

#CorsaRosa

Foto Maria Trozzi ©Report-age.com
Foto Maria Trozzi ©Report-age.com

É dal 1987 che la località riferimento del turismo invernale non è sede della corsa rosa. Con la delegazione di Roccaraso ieri a Milano erano presenti per Sulmona, città da cui il giro ripartirà il giorno successivo per raggiungere Foligno, gli amministratori comunali Stefano Goti e Luciano Marinucci: “La partenza del Giro d’Italia da Sulmona rappresenta una grande opportunità per far conoscere la nostra città – spiega l’assessore allo sport – le sue bellezze architettoniche, culturali e storiche faranno il giro del mondo in quanto quel giorno saranno collegate 192 emittenti televisive europee e mondiali. Oltre duemila giornalisti accreditati, parleranno di noi e della nostra storia”.

Descrivendo percorso e tappe. Si parte dall’Olanda per l’Italia, da Apeldoorn a Torino, lungo 3 mila 383 km e 21 tappe, le prime 3 della corsa rosa si svolgono nei Paesi Bassi nella regione del Gelderland. Dopo un giorno di riposo si riparte da Catanzaro a Praia a Mare, per risalire poi lo stivale con frazioni di difficoltà differente. Gli arrivi in salita sono 6, il primo a Roccaraso al termine della VI tappa. Ci sono poi la tappa da Palmanova a Cividale del Friuli con quattro salite inedite (Montemaggiore, Crai, Cima Porzus e Valle) è la successiva, la 14esima, di Alpago-Corvara con 6 Gpm tra cui Pordoi, Sella, Giau; la 19esima Pinerolo-Risoul con il Colle dell’Agnello che porta a quota 2 mila 744 metri ed è la Cima Coppi del Giro; la 20esima Guillestre-Sant’Anna di Vinadio che si svolge in gran parte in Francia con 3 cime con oltre 2 mila metri di quota. Per le prove contro il tempo, dopo la prima frazione, ecco la IX tappa, la crono del Chianti, 40,4 km di vallone da Radda a Greve e la cronoscalata dell’Alpe di Siusi, 15esima tappa, 10,8 km, una pendenza media al 8,3%, massima al 11%. Finale da Cuneo a Torino (fonte Gazzetta.it)

Foto Maria Trozzi ©Report-age.com
Foto Maria Trozzi ©Report-age.com

1ª tappa, venerdì 6 maggio, Apeldoorn (Crono individuale), 9,8 km
2 ª tappa, sabato 7, Arnhem-Nijmegen, 190 km
3 ª tappa, domenica 8, Nijmegen-Arnhem, 189 km
Lunedì 9, riposo
4 ª tappa, martedì 10, Catanzaro-Praia a Mare, 191 km
5 ª tappa, mercoledì 11, Praia a Mare-Benevento, 233 km
6 ª tappa, giovedì 12, Ponte-Roccaraso (Aremogna) 165 km
7 ª tappa, venerdì 13, Sulmona-Foligno, 210 km
8 ª tappa, sabato 14, Foligno-Arezzo, 169 km
9 ª tappa, domenica 15, Chianti Classico (Crono individuale), 40,4 km
Lunedì 16, riposo
10 ª tappa, martedì 17, Campi Bisenzio-Sestola, 216 km
11 ª tappa, mercoledì 18, Modena-Asolo, 212 km
12 ª tappa, giovedì 19, Noale-Bibione, 168 km
13 ª tappa, venerdì 20, Palmanova-Cividale del Friuli, 161 km
14 ª tappa, sabato 21, Alpago (Farra)-Corvara, 210 km
15 ª tappa, domenica 22, Castelrotto-Alpe di Siusi (Crono individuale), 10,8 km
Lunedì 23, riposo
16 ª tappa, martedì 24, Bressanone-Andalo, 133 km
17 ª tappa, mercoledì 25, Molveno-Cassano d’Adda, 196 km
18 ª tappa, giovedì 26, Muggiò-Pinerolo, 234 km
19 ª tappa, venerdì 27, Pinerolo-Risoul, 161 km
20 ª tappa, sabato 28, Guillestre-Sant’Anna di Vinadio, 134 km
21 ª tappa, domenica 29, Cuneo-Torino, 150 km

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.