Centro profughi a Prezza: “Non siamo contro l’accoglienza, ma i numeri vanno proporzionati” Leone e Di Nino interrogano il sindaco di Pratola

Pratola Peligna (Aq). Alle ore 14 di oggi sarebbe stata depositata, presso il comune di Prezza, una richiesta ufficiale per installare dei Moduli provvisori abitativi al confine con Pratola Peligna. É il primo documento ufficiale che fa riferimento all’installazione di un certo numero di Map nel terreno dell’imprenditore edile che intende mettere a disposizione l’immobile per ospitare circa 100/200 profughi. Sono questi i numeri indicati ieri dal sindaco di Prezza  Ludovico Iannozzi per un centro di prima accoglienza a Prezza da installare in un’area a sviluppo industriale e commerciale, parzialmente urbanizzata. Il terreno interessato è più vicino al centro abitato di Pratola che a quello di Prezza e il numero considerevole di richiedenti asilo da ospitare preoccupa le comunità interessate, da diversi giorni circolavano voci sul progetto.

Interrogazione centro profughi Report-age.com 2015
Interrogazione centro prima accoglienza di Pratola Innanzitutto Pratola soprattutto

“Non siamo contrari all’accoglienza, ma crediamo che il numero dei richiedenti asilo da ospitare debba essere proporzionato alla popolazione che li ospita” dichiara il Capogruppo consiliare di Pratola innanzitutto Pratola soprattutto, Antony Leone, che con il consigliere comunale Antonio Di Nino ha depositato, oggi alle ore 11, una Interrogazione per chiedere al primo cittadino Antonio De Crescentiis, presidente della Provincia dell’Aquila, chiarimenti sulla nascita del Centro di prima accoglienza a Prezza, anche per dare una risposta alla città che s’interroga sull’iniziativa d’accoglienza. “Ritenendo che simili problematiche non possano riguardare singole comunità e nello specifico il comune di Prezza, avuto precipuamente riguardo al fatto che se davvero si dovesse realizzare il predetto Centro, il medesimo avrebbe il suo maggiore impatto proprio sui cittadini e sulle realtà imprenditoriali ubicate nella zona industriale del nostro comune – scrivono nell’interrogazione i consiglieri comunali di opposizione – appare, peraltro, del tutto anomalo che il primo cittadino di Prezza abbia omesso ogni comunicazione e confronto seppur non ufficiale con il sindaco di Pratola Peligna”. Leone e Di Nino interrogano il sindaco: “affinché riferisca in consiglio comunale anche sulle azioni che l’amministrazione comunale voglia assumere al riguardo”.

Approfondimenti

Primo campo profughi Peligno a Prezza con 200 posti: costruttore in difficoltà cede il terreno 23.09.2015

Forza Nuova valle Peligna dice No al Campo profughi a Prezza 24.09.2015

2 risposte a "Centro profughi a Prezza: “Non siamo contro l’accoglienza, ma i numeri vanno proporzionati” Leone e Di Nino interrogano il sindaco di Pratola"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.