Centrale di spinta Snam rinvio della decisione il 24 settembre

Roma. Sono necessari altri approfondimenti per concludere la procedura di autorizzazione della centrale di spinta del gas naturale da realizzare a Sulmona, dunque altro rinvio.

Per questo è stato fissato un altro incontro il 24 settembre, è il terzo nella procedura di autorizzazione della centrale di compressione del metano, appendice del metanodotto Rete adriatica che per il parere positivo alla sua costruzione viene vivisezionato e valutato a pezzi, nonostante l’opera strategica sia unica. L’esito sulla valutazione della centrale di spinta, da realizzare a Sulmona, influenzerà, di certo, un’altra procedura di valutazione d’impatto ambientale che è tuttora in corso e interessa il segmento del gasdotto, da Sulmona a Foligno, che si risolverà probabilmente dopo la decisione sull’impianto progettato dalla Snam che intende costruire proprio in valle Peligna la mastodontica installazione per spingere il gas naturale in Europa, in aree a massimo rischio sismico. Questa mattina alla Presidenza del Consiglio dei ministri, in conferenza, sono intervenuti il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso e il sottosegretario alla Regione con delega all’ambiente, Mario Mazzocca. Al Dipartimento per il coordinamento amministrativo della presidenza non mancavano, per la Regione Abruzzo, la dirigente del servizio politica energetica Iris Flacco e l’assessore alle aree interne Andrea Gerosolimo, il sindaco di Pratola Peligna (Aq) nonché presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio De Crescentiis e il sindaco di Sulmona Giuseppe Ranalli.

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.