Dal Molise all’Abruzzo la segnaletica per i bambini che tornano a giocano per strada

Roccacerro fraz. Tagliacozzo bambini Report-age.com 2015
Roccacerro fraz. Tagliacozzo

Sant’Eufemia a Maiella (Pe). L’idea è del sindaco di Tagliacozzo (Aq), Maurizio Di Marco Testa,  che ha provveduto per primo a far installare la segnaletica a misura di bambino nel proprio comune e persino nelle frazioni, quasi 7 mila abitanti richiamati così ad essere attenti alla guida dei veicoli e ad andare piano sulla strada. Segue, a riprova della bontà dell’iniziativa, un’altra realtà della regione Abruzzo, ma in provincia di Pescara. In Molise poi l’indicazione sul cartello segnaletico fa riflettere col sorriso.

Aggiornamento

Sant'Eufemia a Maiella Report-age.com 2015A prendere spunto dall’amministratore di Tagliacozzo è il primo cittadino di Sant’Eufemia a Maiella, Francesco Crivelli, i suoi quasi 300 concittadini hanno apprezzato l’iniziativa. La traccia del gessetto resta sbiadita, a terra, è proprio vero le bambine giocano ancora a Campana a Sant’Eufemia: uno due insieme e sul tre si salta con un piede solo senza calpestare il filo bianco, la linea che costringe ad un equilibrio precario e giocoso. I metri di neve d’inverno costringono i piccoli a restare a casa e allora nel grazioso centro montano, durante la bella stagione, si fanno scorte d’aria e di amici, traffico veicolare a parte che nei mesi caldi diventa un problema per la ex statale che attraversa i punti d’incontro anche dei più piccoli, in alcune località. Così Sant’Eufemia, nel periodo estivo, fa onore ai suoi cittadini migliori e quando fa il pieno di turisti dà anche il buon esempio ai villeggianti con questa segnaletica. Molti dicono che esporteranno nelle loro città l’iniziativa, suggerendola ai rispettivi primi cittadini. Un occhio di riguardo alle nuove generazioni è indispensabile se è vero che proprio nei piccoli centri si trova l’antidoto contro le spersonalizzanti metropoli. I bambini possono trovare gli anticorpi all’isolamento, Internet può diventare uno strumento utile a sopportare l’inverno, ma nel periodo estivo, al Web e alla playstation, si preferiscono giochi di gruppo all’aperto: calcetto, il gioco del fazzoletto, la mitica conta e il nascondino. Vivono la comunità, mentre gli adulti restano a chattare. mariatrozzi77@gmail.com

Rionero Molise bambini cartellonistica Report-age.com 2015
Molise, Rionero Sannitico

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.