A settembre la firma per ufficializzare il Parco della Costa teatina, forse..

Chieti. Un anno dalla sua nomina e lunedì il Commissario del Parco della costa teatina, Giuseppe de Dominicis, porterà a termine l’incarico concludendo il suo mandato. Questa mattina, parlando dell’ardua impresa, de Dominicis non ha ringraziato i sindaci dei comuni ricadenti nell’area perimetrata che non potevano avere voce in capitolo dal momento del commissariamento, chiarisce de Dominicis. D’allora, da quando gli fu conferito l’incarico, il loro tempo era scaduto, sinonimo del fallimento di una intera classe dirigente. Ringrazia Mario Pupillo, presidente della Provincia di Chieti e il commissario ha parole di gratitudine soprattutto per l’opera svolta dai gruppi e dalle associazioni ambientaliste e di categoria. 

Parco costa teatina conferenza Pescara 1.8.2015Con il suo ingresso nella ventennale costituzione del Parco sulla costa dei Trabocchi, de Dominicis ha dato una indiscutibile accelerata al procedimento arenato tra le sabbie mobili dei soliti interessi di bottega. De Dominicis ha garantito così dei risultati insperati, più che buoni in termini di Parco possibile, nonostante molti abbiano remato davvero contro e per lungo tempo all’ombra. Il forum e il faticoso lavoro, per definire il perimetro costiero dell’area, fa onore alla comunità teatina che ha sempre creduto nell’iniziativa e l’ha portata avanti nei fatti e a voce. A fallire, alle solite, è la politica. Lo chiarisce anche il commissario nell’incontro presso la sede della Provincia di Pescara, trattando non solo degli atteggiamenti contraddittori di molti primi cittadini, ma della dissociazione all’impresa di buona parte del mondo agricolo probabilmente sopraffatto dai pregiudizi febbiani che hanno portato gli imprenditori agricoli a credere convintamente che la costituzione del Parco li avrebbe fatti tornare al Medioevo, all’aratro e alla mucca, ma con qualche complesso residenziale di troppo sulla Costa dei Trabocchi. “Le aree portuali, industriali, artigianali e urbane sono praticamente fuori dal perimetro del parco” il commissario lo ribadisce per l’ ennesima volta e sottolinea, se ce ne fosse ancora bisogno, che le cartografie da lui impegnate per definire i confini non erano “scadute o non attuali, ma sono carte dell’Istituto geografico militare, carte datate ma attuali, usate dai tecnici” e messe a disposizione anche sul sito dell’Ispra, Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale.
Parco costa teatina conferenza Pescara 1.8.2015La Legge 394/91 (Legge quadro sulle aree protette del 6 dicembre 1991, n. 394) introduce norme di assoluta novità a salvaguardia del Perimetro perché i Piani regolatori generali restano vigenti per il tempo necessario ad approntare il Piano del Parco. “Al massimo 36 mesi” scandisce i tempi il commissario e quasi li impone per la elaborazione del Piano parco, immagina già come andrà a finire se si trascura volutamente quest’altra situazione e dà delle scadenze precise proprio per evitare i tempi giurassici che sino ad ora hanno caratterizzato la procedura e accompagnato purtroppo l’istituzione dell’area protetta. De Dominicis non manca di sollecitare, per settembre, la firma del Decreto del Presidente della Repubblica per la formale e definitiva istituzione del Parco nazionale della Costa teatina. Dubbi, paure e perplessità si riversano sui 4 amministratori locali che andranno a ricoprire il direttivo del futuro ente parco. mariatrozzi77@gmail.com
Si ringrazia per il contributo fotografico e per le notizie sulla conferenza Ilaria Giangrande
Aggiornamenti

3 risposte a "A settembre la firma per ufficializzare il Parco della Costa teatina, forse.."

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.